‘Batgirl’ accantonato: Warner Bros. Il CEO di Discovery difende la decisione

Warner Bros. Scoperta Amministratore delegato David Zaslav ha affrontato la controversa decisione della società questa settimana annullare le pubblicazioni per “Cattiva ragazza” e “Scoob!: Holiday Haunt”, durante la chiamata sugli utili del secondo trimestre dell’azienda giovedì.

“Non lanceremo un film finché non sarà pronto”, ha detto Zaslav durante la parte di domande e risposte della chiamata, quando gli è stato chiesto direttamente di “Batgirl” che avrebbe preso l’ascia. “Non lanceremo un film per fare un quarto e non faremo uscire un film a meno che non ci crediamo”.

Durante la presentazione, Zaslav ha ripetutamente indicato le proprietà dei supereroi DC dell’azienda, inclusi Batman, Superman e Wonder Woman, come centrali per la più ampia strategia di contenuti dell’azienda. Per organizzare meglio quelle proprietà, Zaslav ha citato il suo obiettivo precedentemente riportato di mettere insieme una squadra con un “piano decennale incentrato solo sulla DC”, simile all’approccio che la Disney ha adottato con i Marvel Studios, come gestito da Kevin Feige. Ma non ha annunciato chi sarebbe stato a capo di quella squadra.

“Questi sono marchi conosciuti in tutto il mondo”, ha detto dei personaggi DC. “E come parte di questo, ci concentreremo sulla qualità. La DC è qualcosa che pensiamo di poter migliorare e ora ci siamo concentrati su di esso”.

Zaslav ha menzionato più volte la “qualità” quando ha discusso della DC, insinuando fortemente che “Batgirl” non era all’altezza di uno standard che crede sia necessario per gli adattamenti della più ampia proprietà dei fumetti.

“L’obiettivo è far crescere il marchio DC, far crescere i personaggi DC”, ha detto. “Ma il nostro compito è anche proteggere il marchio DC. Ed è quello che faremo”.

READ  Risultati UFC 274: Oliveira vs. Gaethje

Zaslav ha controllato il nome “Black Adam”, “Shazam! 2” e “The Flash” come funzionalità DC di cui è “molto entusiasta”.

“Li abbiamo visti, pensiamo che siano fantastici e pensiamo di poterli rendere ancora migliori”, ha detto. (La menzione di Zaslav di “The Flash”, attualmente prevista per il debutto nel giugno 2023, è particolarmente significativa, poiché la star Ezra Miller è di fronte a molteplici accuse di abuso e cattiva condotta che né l’attore né lo studio si sono rivolti pubblicamente.)

La decisione di accantonare due lungometraggi quasi completati, inclusa una proprietà di supereroi con un budget di 90 milioni di dollari, ha sbalordito l’industria in generale. Mercoledì, i registi di “Batgirl” Adil El Arbi e Bilall Fallah (“Bad Boys for Life”, “Ms. Marvel”) ha rilasciato una dichiarazione che erano “rattristati e scioccati dalla notizia” e recitava Leslie Grace disse era “orgogliosa dell’amore, del duro lavoro e delle intenzioni che tutto il nostro incredibile cast e l’instancabile troupe hanno messo in questo film”.

Martedì, Varietà segnalato che il principale motore della decisione è stato il cambiamento della strategia aziendale dalla creazione di film esclusivi per HBO Max, come nel caso di “Batgirl” e “Scoob!: Holiday Haunt”, in seguito alla fusione di WarnerMedia e Discovery.

“Questa idea di film costosi che vanno direttamente in streaming – non riusciamo a trovare un motivo economico per questo, non riusciamo a trovare un valore economico, quindi stiamo facendo un cambiamento strategico”, ha detto Zaslav durante la sessione di domande e risposte .

Ha anche affrontato questo cambiamento durante le sue osservazioni di apertura sulla chiamata sugli utili del secondo trimestre.

“Abbracciamo pienamente il teatro poiché crediamo che crei interesse e domanda, fornisca un grande sostegno per il marketing e generi passaparola mentre i film passano allo streaming e oltre”, ha affermato Zaslav. “Abbiamo una visione diversa sulla saggezza del rilascio di film in streaming diretto e abbiamo adottato alcune misure aggressive per correggere la strategia precedente”.

READ  Balch Springs Grassfire che brucia diverse case, evacuazioni rilasciate - NBC 5 Dallas-Fort Worth

Durante la presentazione, il CFO Gunnar Wiedenfels ha citato la strategia guidata dalla precedente leadership di WarnerMedia – vale a dire Jason Kilar e Ann Sarnoff – di finanziare “selezionare film diretti alla HBO Max” come priva di “supporto sufficiente” per sostenere. Ha citato il film “Wonder Twins” (che era in pre-produzione) e “Batgirl” e “Scoob!: Holiday Haunt” quasi completati come “esempi di film in streaming che non si adattano a questo nuovo approccio strategico”.

Wiedenfels ha affermato che annullare quei progetti è stata una “decisione difficile”, ma la società è “impegnata a essere disciplinata su un quadro che guidi il nostro comodo investimento per il massimo ritorno”.

Per coprire le perdite derivanti dall’annullamento dei film, si dice che la società stia effettuando una svalutazione fiscale su entrambi i film, citando un cambiamento di strategia sulla scia della fusione, ma tale strategia non è stata affrontata durante la chiamata sugli utili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *