Celtics contro Bucks takeaways: la storica gara 7 di Grant Williams manda le C alle finali orientali

BOSTON – I Celtics sono a quattro vittorie dalla trasferta alle finali NBA.

Quella dichiarazione sarebbe sembrata ridicola alla fine di gennaio, quando Boston era il n. 10 teste di serie nella Eastern Conference al 23-24. Ma l'”improbabile inversione di tendenza” dei Celtics è continuata domenica, con la storica prestazione di Grant Williams alimentata da una sconfitta per 109-81 dei Milwaukee Bucks in Gara 7 delle semifinali orientali al TD Garden.

Williams ha segnato un record di 27 punti in carriera e ha pareggiato un record NBA in Gara 7 con sette da 3 punti realizzati su 18 tentativi. Jayson Tatum ha aggiunto 23 punti su 7 su 14 tiri insieme a otto assist, mentre Jaylen Brown totalizzato 19 punti e Marco Intelligente ha perso un record di 10 assist.

Celtics Talk: Concedi a Curry l’eroe del gioco 7? Eddie House e Brian Scalabrine pensano che le C possano battere gli Heat in ECF | Ascolta e iscriviti | Guarda su YouTube

La vittoria porta Boston alle finali della Eastern Conference per la seconda volta in tre stagioni. Le C affronteranno il n. 1 testa di serie Miami Heat, con gara 1 fissata per martedì.

Ecco i nostri takeaway da un’emozionante vittoria al TD Garden:

Batman in soccorso

Apparentemente i Bucks non avevano alcun interesse a proteggere Grant Williams sulla linea dei 3 punti e all’inizio quella strategia ha funzionato. Williams ha fatto solo due dei suoi primi sette tentativi da 3 punti mentre i Bucks lo hanno tenuto vicino all’inizio.

Milwaukee ha continuato a lasciare la Williams aperta, tuttavia, e alla fine li ha fatti pagare, facendo cinque dei suoi ultimi 11 tentativi di finire 7 su 18 dalla distanza.

READ  Ewan McGregor afferma di aver trovato "difficili" le riprese dei prequel di "Star Wars".

I 18 tentativi da 3 punti di Williams sono un nuovo record per una gara 7, infrangendo il record di 15 tentativi di Stephen Curry.

I Bucks sono stati saggi nel cercare di togliere la palla dalle mani di Tatum e Brown, ma Williams è stato un eccellente tiratore da 3 punti durante la stagione regolare (41,1%), quindi hanno giocato con il fuoco permettendo a Williams di ottenere così tanti sguardi aperti – e li ha bruciati.


Concedi a Williams un ENORME gioco 7

Vivi con i tre

Non è stata solo la Williams ad abbattere i tiri esterni per Boston.

I Celtics hanno messo a segno 22 triple su 55 tentativi, battendo il proprio record di playoff stabilito in gara 1 della serie. Tatum è andato 5 su 9 dal profondo, mentre Payton Pritchard è uscito dalla panchina per segnare 4 su 6 da 3 punti e dare ai C una grande scintilla nel secondo tempo.

Milwaukee, nel frattempo, è stato ghiacciato da tre, realizzando solo quattro delle sue 33 da 3 punti (12,1%) per dare a Boston un vantaggio di 66-12 sui tiri esterni.

I Celtics hanno vinto e perso le partite di questa serie con i loro tiri da 3 punti, ma non si sono allontanati dal loro piano di gioco e alla fine hanno vinto loro la serie.

Cercasi aiuto per Giannis

I Bucks hanno tirato con il 15,8 percento da tre (3 su 19) nel primo tempo, ma sono rimasti indietro solo di cinque dopo due quarti, e devono ringraziare la loro superstar.

Antetokounmpo ha segnato o assistito sul primo di Milwaukee 24 punti e quasi aveva una tripla doppia all’intervallo.

READ  Classifica 2022 della Charles Schwab Challenge: Scottie Scheffler al comando dopo il terzo round come n. 1 rimane caldo

La stella dei Bucks sembrava aver esaurito la benzina nella seconda metà, tuttavia, finendo con un minimo di 25 punti su 10 su 26 tiri. L’assenza di Khris Middleton è stata evidente per Milwaukee per tutta la serie, ma in particolare in Gara 7, poiché i Bucks non sono riusciti a trovare un punteggio coerente al di fuori di Antetokounmpo e Jrue Holiday (21 punti).

Mentre Antetokounmpo ha avuto una serie storica (vedi sotto), i Celtics meritano un sacco di meriti per averlo sfinito nel corso di sette partite.

Non c’è tempo per il Signore del Tempo

Ime Udoka non stava scherzando quando ha detto Robert Williams era disponibile per giocare “se necessario” nel gioco 7.

L’omone dei Celtics non ha visto alcun tempo di pavimento nonostante fosse attivo per la prima volta da Gara 3. Ci sono state volte in precedenza nella gara in cui Boston avrebbe potuto usare la Williams sui tabelloni, ma quando le C hanno esteso il loro vantaggio nel secondo tempo , non aveva senso farlo giocare e rischiare di riaggravarsi il ginocchio sinistro.

Boston affronterà una dura sfida il prossimo round a Bam Adebayo e gli Heat, quindi Williams potrebbe usare tutto il resto che può.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *