Dopo l’incontro di Lavrov, Blinken ha avvertito che l’invasione russa dell’Ucraina sarebbe stata accolta con “rappresaglia severa e unanime”.

Dopo un incontro bilaterale di un’ora e mezza con il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov a Ginevra venerdì, i commenti di Blingen hanno cercato di persuadere la Russia ad aumentare le tensioni al confine ucraino, dove la Russia ha accumulato decine di migliaia di soldati.

Sia Blinken che Lavrov hanno confermato la prossima settimana che gli Stati Uniti avevano accettato di inviare risposte scritte a tutte le richieste di sicurezza della Russia.

“Dopo le consultazioni che terremo nei prossimi giorni con alleati e partner, prevediamo di poter condividere le nostre preoccupazioni e idee con la Russia in modo più dettagliato e per iscritto la prossima settimana.

Entrambe le parti hanno convenuto prima dei colloqui che non si aspettavano una svolta nelle proposte di difesa della Russia e che gli Stati Uniti ei loro alleati consideravano un inizio. La Russia ha chiesto un impegno a non consentire alla NATO di aderire all’alleanza militare ucraina e di espandere l’est.

Parlando all’inizio dell’incontro, Blinken ha affermato che Washington si sarebbe impegnata in una “risposta concertata, rapida e severa” se Mosca avesse continuato la sua aggressione contro l’Ucraina.

“Siamo tutti ugualmente impegnati nel percorso della diplomazia e del dialogo per risolvere le nostre divergenze”, ha affermato Blingen. “Ma se ciò si rivela impossibile e la Russia decide di continuare la sua aggressione contro l’Ucraina, siamo determinati”.

Durante l’incontro, Blinken ha ribadito che non si aspettava che Stati Uniti e Russia risolvessero le loro divergenze, ma ha affermato di sperare di aprire un percorso diplomatico per risolvere tali problemi.

“Ci impegniamo a percorrere quella strada e a risolvere pacificamente le nostre divergenze”, ha affermato.

READ  Will Smith risponde al divieto degli Oscar dopo lo schiaffo di Chris Rock

Dopo l’incontro di Blingen con Lavrov venerdì a Berlino dopo i suoi incontri con i suoi omologhi tedeschi, britannici e francesi ea Kiev, ha incontrato il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky.

Il presidente Joe Biden mercoledì La Russia lo prevede Il consenso all’interno della NATO su come rispondere alla “piccola incursione” russa di occupare l’Ucraina, ma ha provocato proteste da parte di funzionari ucraini sbalorditi. பிடன் Ho cercato di ripulire i suoi commenti Giovedì ha chiarito la sua posizione su possibili incursioni russe in Ucraina.

Questo è un messaggio importante e verrà aggiornato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *