Ecco gli ultimi sviluppi della guerra in Ucraina.

Giovedì i massimi diplomatici di Ucraina e Russia non sono riusciti a raggiungere un accordo per calmare i combattimenti in Ucraina o addirittura per alleviare l’aggravarsi della crisi umanitaria, vanificando le speranze di una rapida fine di un conflitto di due settimane che ha ucciso centinaia di persone e sfollato milioni di persone. .

Parlando ai giornalisti dopo l’incontro nella località turca di Antalya, Dmytro Kuleba, ministro degli Esteri ucraino, ha affermato che “non abbiamo fatto progressi” nel raggiungimento del cessate il fuoco, ma “concordiamo di continuare gli sforzi per cercare una soluzione alle questioni umanitarie .a terra. ”

“Sarò pronto a incontrarmi di nuovo in questo formato se ci sono prospettive per una discussione sostanziale e per la ricerca di soluzioni”, ha affermato il Sig. ha detto Kuleba.

Ma le osservazioni di Sergey V. Lavrov, il ministro degli Esteri russo, hanno indicato che la posizione di Mosca sull’invasione lanciata 14 giorni fa era tutt’altro che ammorbidita.

“Non abbiamo intenzione di attaccare altri paesi”, ha detto a un giornalista turco. “Non abbiamo nemmeno attaccato l’Ucraina”. Stava ripetendo le affermazioni russe secondo cui il paese era stato costretto a condurre una “operazione militare speciale” in Ucraina per garantire la propria sicurezza.

In soli 14 giorni, missili e artiglieria russi hanno ucciso centinaia di civili in Ucraina. Ha dato il via alla peggiore crisi di rifugiati nel continente dalla seconda guerra mondiale e ha costretto altri milioni di persone a cercare rifugio in vespai e scantinati. Intere città sono state distrutte, isolati ridotti in macerie, scuole bombardate e impianti nucleari compromessi.

Ecco altri importanti sviluppi:

  • Almeno tre persone sono state uccise dopo un attacco missilistico russo devastato un ospedale per la maternità mercoledì nella città meridionale assediata di Mariupol, si legge in una dichiarazione del governo locale. Le persone stanno abbattendo alberi per il carburante e scavando trincee per fosse comuni nella città, che è stata accerchiata dalle forze russe per quasi una settimana.

  • Giovedì il governo britannico sanzioni irrogate su due dei più grandi oligarchi russi, Roman Abramovich, il proprietario della squadra di calcio del Chelsea, e Oleg Deripaska, un magnate miliardario dell’alluminio con legami con il presidente russo, Vladimir V. Putin.

  • I leader degli Stati membri dell’Unione Europea si incontreranno giovedì a Versailles, in Francia, 103 anni dopo che i leader mondiali si sono riuniti lì per firmare il trattato che pose fine alla prima guerra mondiale. Dovrebbero discutere l’appello dell’Ucraina ad entrare nel blocco.

  • La Camera degli Stati Uniti ha approvato il suo fattura di spesa, che comprende circa 13,6 miliardi di dollari di aiuti all’Ucraina. Il denaro è diviso quasi equamente tra aiuti militari e umanitari ed è più del doppio di quanto originariamente proposto.

  • Altre aziende si stanno ritirando dalla Russia, comprese le catene alberghiere Hyatt e Hilton. Hitachi ha affermato che stava sospendendo le esportazioni in Russia e sospendendo la produzione. Il New York Times sta monitorando i ritiri.

READ  I futures su azioni aumentano poiché gli indici mirano a ridurre le perdite settimanali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *