Elon Musk decide di non unirsi al consiglio di Twitter

Elon Musk non entrerà a far parte del consiglio di amministrazione di Twitter, invertendo la rotta pochi giorni dopo essere diventato il maggiore azionista della società tecnologica e gli è stato offerto il posto.

Parag Agrawal, amministratore delegato della società di social media, twittato che Musk avrebbe dovuto essere ufficialmente nominato nel consiglio di amministrazione sabato dopo “molte discussioni” con il consiglio.

Ma l’amministratore delegato di Tesla ha poi “condiviso quella stessa mattina che non si unirà più”, ha detto Agrawal, senza fornire ulteriori dettagli. “Credo che questo sia per il meglio”, ha scritto, aggiungendo che la società “rimarrebbe aperta a [Musk’s] ingresso”.

Il voltafaccia arriva dopo che il miliardario, un prolifico utente di Twitter con oltre 80 milioni di follower, ha criticato aspramente la piattaforma nell’ultima settimana e ha chiesto modifiche al prodotto, inclusi un pulsante di modifica e un segno di spunta per l’autenticazione per gli abbonati premium.

Muschio ha scritto, “Twitter sta morendo?” in un recente tweet e pubblicato un sondaggio chiedendo se la sede dell’azienda a San Francisco dovesse essere convertita in un rifugio per senzatetto “visto che comunque nessuno si fa vivo”.

Dopo che è stato annunciato che non si sarebbe unito al consiglio, Musk ha twittato l’emoji di una faccia con la mano sulla bocca, che è spesso interpretata come un’espressione compiaciuta. Non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

https://twitter.com/elonmusk/status/1513373170333487104?s=20&t=F1Gz68z7Oimg4tDsoMgbYw

Notizie della partecipazione Twitter dell’imprenditore e nomina del consiglio sono stati accolti con entusiasmo dagli investitori. Le azioni sono aumentate di quasi il 30% lunedì scorso, quando un deposito presso la US Securities and Exchange Commission ha rivelato che Musk aveva acquisito una quota passiva del 9,2%. Sono aumentati di quasi il 10% nelle negoziazioni pre-mercato il giorno successivo quando è stato rivelato che sarebbe entrato a far parte del consiglio.

READ  Olimpiadi in diretta: eliminata l'hockey maschile degli Stati Uniti e l'ultimo conteggio delle medaglie negli Stati Uniti

Muschio dopo ripresentato l’informativa della sua partecipazione per dimostrare il suo status di investitore attivo.

Ma la decisione è stata accolta con disagio da alcuni dipendenti e accademici di Twitter, che hanno avvertito che Musk, un attivista per la libertà di parola che è stato spesso definito un libertario, potrebbe usarlo per spingere verso politiche sui contenuti più deboli. Alcuni si sono chiesti se il divieto a vita di Twitter dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump sarebbe stato annullato con Musk nel consiglio di amministrazione.

Gli analisti si sono anche chiesti se le ambizioni di Musk sarebbero in linea con le crescenti richieste degli inserzionisti, la principale fonte di entrate di Twitter, per ambienti meno tossici sulle piattaforme dei social media.

Agrawal ha affermato che la società era stata inizialmente “entusiasta di collaborare” con Musk ma era “chiara sui rischi”, aggiungendo che in qualità di amministratore con responsabilità fiduciarie, avrebbe dovuto “agire nel migliore interesse della nostra azienda e di tutti i nostri azionisti” .

I seguaci di Musk si sono affrettati a dibattere sul motivo per cui aveva deciso di non prendere il posto del consiglio. Alcuni hanno suggerito che non volesse essere obbligato a doveri fiduciari, il che probabilmente significherebbe che avrebbe dovuto frenare i suoi controversi tweet sulla società.

Altri hanno sottolineato che il deposito in cui è stata annunciata la sua nomina affermava che mentre era nel consiglio, gli sarebbe stato permesso di detenere solo il 14,9% delle azioni della società. Ora, hanno notato, sarebbe stato libero di costruire una quota più grande.

READ  Tutto annunciato nel Nintendo Direct • Eurogamer.net

Bollettino quotidiano

#techFT ti offre notizie, commenti e analisi sulle grandi aziende, tecnologie e problemi che modellano questo rapido movimento di settori da specialisti con sede in tutto il mondo. Clicca qui per ricevere #techFT nella tua casella di posta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *