Finali NBA Game 2: “Nessun motivo di panico” per i Golden State Warriors contro i Boston Celtics

I Warriors, che hanno giocato la loro sesta finale in otto stagioni, sembravano in procinto di vincere la gara 1 di giovedì, ma un’enorme rimonta nel quarto quarto ha visto i Celtics prendere un vantaggio iniziale nella serie al meglio delle sette con una vittoria per 120-108.

“Sono le quattro meno quattro, non l’una”, ha detto Klay Thompson dei Warriors dopo la partita.

“E tutti abbiamo attraversato situazioni come questa. Non c’è motivo di farsi prendere dal panico. Mi piacciono ancora le nostre possibilità e torneremo a casa e digeriremo quello che è successo. So che saremo migliori in Gara 2”.

Boston ora ha la possibilità di prendere il comando della serie durante la partita di domenica, che prenderà il via alle 20:00 ET al Chase Center. Successivamente, le squadre si sfidano in partite consecutive a Boston.

La vittoria a sorpresa in Gara 1, la prima apparizione dei Celtics nelle finali NBA dal 2010, includeva un 17-0 nel quarto quarto, il secondo punteggio più grande nell’ultimo quarto di una finale nelle ultime 50 stagioni, secondo ESPN.

Al Horford ha guidato il punteggio per i Celtics con 26 punti, mentre Jaylen Brown ne ha aggiunti 24.

“Non è stata la nostra partita migliore, ma abbiamo continuato a lottare e a trovare modi diversi per ottenere questa vittoria”, ha detto Horford, che aveva giocato in 141 partite di playoff prima di fare il suo debutto in finale giovedì.

Per i Warriors, la notizia positiva è che non hanno ancora perso partite consecutive in questa post-stagione nella loro ricerca di vincere un quarto campionato con l’allenatore Steve Kerr.

READ  Verifica dei dati di riferimento: Intel Alder Lake Core i9 vs M1 Max di Apple

“È una serie di sette giochi per un motivo”, ha detto Kerr ai giornalisti giovedì dopo la partita. “Dai credito a Boston, sono entrati lì e si sono guadagnati la vittoria, hanno giocato un ottimo quarto quarto.

“Entreremo e guarderemo il film… e vedremo dove possiamo migliorare. È una partita, si passa alla successiva… Siamo stati in questa posizione prima e abbiamo vinto serie in cui abbiamo Ho perso la prima partita”.

Negli Stati Uniti, le finali sono disponibili per la visione su ABC o ESPN3. In alternativa, negli Stati Uniti e in tutto il mondo puoi guardare le partite in diretta su NBA League Pass.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *