I futures scendono dopo un altro giorno di perdite dopo l’aumento dei tassi della Fed e le vendite

I futures su azioni sono stati inferiori venerdì mattina, mentre gli investitori hanno continuato a reagire all’aumento dei tassi della Fed e alle preoccupazioni per una potenziale recessione economica.

Il Nasdaq 100 è sceso dello 0,51%. I futures Dow Jones Industrial Average sono scesi di 133 punti, ovvero dello 0,44%. I futures S&P 500 perdono lo 0,46%.

Costco il titolo è sceso di circa il 2,6% nel trading esteso. Sebbene il rivenditore abbia registrato entrate e utili fiscali del quarto trimestre che hanno superato le aspettative degli analisti, sta assistendo a costi di trasporto e manodopera più elevati.

Giovedì portato Un altro giorno di sconfitte poiché il mercato è pronto a concludere la settimana al di sotto di dove era iniziata. Il Nasdaq Composite è diminuito dell’1,4% a 11.066,81. L’S&P 500 è sceso dello 0,8% a 3.757,99, mentre il Dow Jones Industrial Average ha chiuso la giornata in ribasso di 107,10 punti a 30.076,68, ovvero una perdita dello 0,3%.

Con l’ultimo pullback, il Dow ha ceduto circa il 2,4% questa settimana. Sia l’S&P che il Nasdaq hanno registrato cali leggermente più marcati, rispettivamente del 3% e del 3,3% da inizio settimana.

Anche i rendimenti obbligazionari sono proseguiti salita verso l’altocon i titoli del Tesoro a 2 e 10 anni che hanno raggiunto livelli massimi che non si vedevano da più di un decennio.

Industriali, beni di consumo voluttuari, tecnologia di crescita e semiconduttori sono stati tutti colpiti dai timori di un allentamento della crescita dell’economia. Nel frattempo, i titoli difensivi hanno sovraperformato.

“Hai solo questa volatilità che nessuno sembra essere in grado di capire”, ha affermato Tim Lesko, un consulente patrimoniale senior presso Mariner Wealth Advisors.

READ  La Russia invita l'Ucraina, si tiene la riunione delle Nazioni Unite

Lesko ha affermato che più investitori stanno iniziando ad accettare che una recessione potrebbe essere all’orizzonte dopo la decisione della Fed questa settimana di aumentare i tassi di 75 punti base e il CEO di FedEx Raj Subramaniam. dicendo su CNBC la scorsa settimana che Credeva che uno fosse imminente. Una volta che ciò accadrà, Lesko ha affermato che gli investitori reagiranno in modo diverso.

“Ad un certo punto, capiranno che la recessione non significa la fine del mondo e inizieranno a essere di nuovo costruttivi sulle azioni”, ha detto. “Ma in questo momento, ci stiamo comportando come se il cielo stesse cadendo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *