I prezzi del gas negli Stati Uniti scendono al di sotto di $ 4 al gallone, afferma AAA

Giovedì i prezzi del gas negli Stati Uniti sono scesi sotto i 4 dollari al gallone, ritirandosi al livello più basso da marzo, un segno di sollievo per gli americani alle prese con un’inflazione storicamente alta e una spinta politica per Presidente Bidenche ha subito pressioni per fare di più per abbassare i prezzi.

Il costo medio nazionale di un gallone di benzina normale ora è di $ 3,99, secondo AAA. È ancora più alto di un anno fa, ma ben al di sotto di un picco quasi $ 5,02 a metà giugno. Il prezzo medio è sceso per 58 giorni consecutivi.

I costi energetici confluiscono in ampie misure dell’inflazione, quindi il calo è anche una buona notizia per i politici che hanno lottato per contenere l’aumento dei prezzi. È un gradito sviluppo per Mr. Biden, che ha trascorso le ultime settimane strombazzando il calo dei prezzi della benzina, anche se si impegna a fare di più per ridurre i costi. Sig. Biden ha criticato le compagnie petrolifere per il loro registrare profittie quest’anno ha rilasciato alcuni dei scorta di petrolio della nazione nel tentativo di ridurre le pressioni sui prezzi.

Più della metà del costo della benzina alla pompa è determinato dai prezzi globali del petrolio, che sono crollati al livello più basso dall’inizio della guerra in Ucraina a febbraio, un calo che riflette in parte la crescente preoccupazione di una recessione mondiale che colpirà la domanda di greggio.

Il calo al di sotto di $ 4 per gallone “sta fornendo il tanto necessario respiro alle famiglie di tutto il paese”, Cecilia Rouse, capo del Council of Economic Advisers della Casa Bianca, detto in una dichiarazionecitandolo come un esempio dei recenti “sviluppi economici incoraggianti”.

Per i consumatori, il calo dei prezzi del gas offre una tregua da a economia traballante, inflazione rapida e altre preoccupazioni. “Abbiamo nuove malattie e inflazione in aumento e la gente si aspetta una recessione”, ha affermato Zindy Contreras, studentessa e cameriera part-time a Los Angeles. “Se dovessi semplicemente non preoccuparmi che il mio serbatoio del gas richieda $ 70, sarebbe un enorme sollievo, per una volta.”

READ  La corte d'appello afferma che House può ottenere le tasse di Trump dall'IRS

SM. Contreras ha riempito la sua Mazda 3 del 2008 solo a metà a causa dei prezzi più alti, che le sono costati da $ 25 a $ 30 ogni visita alla pompa, e aveva trovato opportunità per fare un car-pool con gli amici. In questi giorni, la sig. Contreras di solito fa benzina due volte a settimana, guidando per 15 miglia da e per il lavoro ogni settimana e altre 10-50 miglia a settimana, a seconda dei suoi piani.

Le mascherine del prezzo medio nazionale ampie variazioni regionali. I prezzi variano in base allo stato di salute delle economie locali, alla vicinanza alle raffinerie e alle tasse statali, ha affermato Devin Gladden, portavoce di AAA.

In California, ad esempio, le normative per limitare l’inquinamento rendono la guida più costosa, con il prezzo medio del gas ora di $ 5,38 al gallone nello stato, con alcune contee che registrano medie di ben oltre $ 6. In Georgia, che ha tasse sul gas più basse ed è vicino alle raffinerie, il prezzo medio in tutto lo stato per un gallone di gas è di circa $ 3,55.

Ma in generale, il calo generale dei prezzi del gas riflette una serie di fattori: domanda più debole A causa dei costi elevati, del forte calo dei prezzi mondiali del petrolio negli ultimi mesi e della sospensione delle tasse sulla benzina in una manciata di stati.

Quasi i due terzi delle persone in un recente sondaggio AAA hanno affermato di aver alterato le loro abitudini di guida a causa dei prezzi elevati, principalmente facendo meno viaggi e combinando commissioni. Giovedì il gruppo di paesi produttori di petrolio noto come OPEC rivisto al ribasso le sue previsioni per la domanda mondiale di petrolio quest’anno.

READ  Finali NBA Game 2: "Nessun motivo di panico" per i Golden State Warriors contro i Boston Celtics

Indipendentemente dalle cause, i prezzi più bassi sono un gradito cambiamento per i conducenti per i quali la spesa aggiuntiva – spesso da $ 10 a $ 15 in più per un pieno di benzina – era diventata l’ennesimo ostacolo mentre cercavano di riportare le loro vite alla normalità a causa della pandemia di coronavirus facilita.

“La compressione dell’accessibilità sta diventando molto reale quando si vedono questi prezzi elevati alla pompa di benzina”, ha affermato Beth Ann Bovino, capo economista statunitense di S&P Global. “Quindi, in questo senso, è sicuramente un segnale positivo per quelle persone che stanno lottando”.

Quel cuscino – denaro non speso per la benzina che può andare altrove – si estende anche alle imprese, in particolare quando il prezzo del carburante diesel scende. Anche il diesel, utilizzato per alimentare, ad esempio, macchine agricole, macchine edili e autocarri a lungo raggio, è sceso dal record di giugno, sebbene a un ritmo più lento rispetto ai prezzi della benzina.

Il calo del prezzo del gas è anche una buona notizia per l’economia, dal momento che le aziende sono meno sotto pressione per trasferire i costi energetici sui propri clienti, una mossa che si aggiungerebbe al problema dell’inflazione del paese.

Il governo ha riferito questa settimana che l’inflazione dei prezzi al consumo è rallentata a luglio a un tasso annuo ancora alto dell’8,5%, in calo dal 9,1% di giugno, grazie soprattutto al calo dei prezzi della benzina. Se persiste, il rallentamento dell’inflazione potrebbe consentire alla Federal Reserve di allentare la sua campagna per aumentare i tassi di interesse.

Anche mentre osservano il calo dei prezzi, alcuni si chiedono se questa sia un’inversione temporanea.

READ  Jason Momoa parla per interpretare il cattivo - The Hollywood Reporter

“Non sono pronta per andare un po’ più in alto di nuovo e poi sono qui a lottare per fare il pieno”, ha detto Christina Beliard, un’influencer di moda di 27 anni a Bridgeport, nel Connecticut.

SM. Beliard ha acquistato una Jeep Wrangler l’anno scorso, ma ora si rammarica dell’acquisto perché il veicolo non è efficiente nei consumi come la Toyota Camry che guidava prima. Per lavoro, a volte ha bisogno di recarsi in auto per i suoi account su TikTok e Instagram, piattaforme su cui promuove i marchi, e per partecipare a eventi a New York City, che dista circa 60 miglia da casa sua.

Il Connecticut è uno degli stati che ha sospeso la tassa sulla benzina fino a novembre. E la signora Beliard, che aveva speso da $ 95 a $ 100 a settimana per rifornire la sua Jeep, ora sta pagando da $ 74 a $ 80. Tuttavia, è stanca della scheda alta.

“Sto cercando di capire, quanto durerà?” lei disse.

È una domanda difficile a cui rispondere. I prezzi del petrolio sono volatili e soggetti a una miriade di forze, molte delle quali difficili da prevedere. Ci sono diversi motivi per cui potrebbero rialzarsi: il corso della guerra in Ucraina potrebbe ostacolare ulteriormente le forniture globali di petrolio, le opinioni degli investitori energetici sull’economia potrebbero cambiare o uragani entro la fine dell’anno potrebbe danneggiare le raffinerie e gli oleodotti della costa del Golfo, soffocando le forniture.

Per ora, però, il costante calo del costo del carburante offre agli americani una tregua.

“Se i prezzi della benzina rimangono ai livelli o vicino ai livelli che hanno raggiunto, ciò significherebbe molto più ammortizzatore per le famiglie”, ha detto la sig. disse Bovino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *