I senatori raggiungono un accordo di finanziamento Covid da 10 miliardi di dollari per terapie, vaccini e test

Il senatore statunitense Mitt Romney (R-UT) parla durante un’audizione della commissione per la salute, l’istruzione, il lavoro e le pensioni del Senato per esaminare la risposta federale alla malattia del coronavirus (COVID-19) e alle nuove varianti emergenti al Campidoglio di Washington, DC, gennaio 11, 2022.

Greg Nash | Piscina | Reuters

Repubblicani e Democratici del Senato hanno raggiunto un accordo lunedì su $ 10 miliardi di ulteriori finanziamenti Covid per acquistare terapie e vaccini e mantenere la capacità di test della nazione se un’altra ondata di Covid colpisce gli Stati Uniti

La normativa stanzia almeno 5 miliardi di dollari per acquistare e sviluppare trattamenti Covid come le pillole antivirali. Altri 750 milioni di dollari sono stanziati per sviluppare vaccini destinati a varianti specifiche e per espandere la capacità di produzione di vaccini negli Stati Uniti, se necessario.

Il finanziamento è meno della metà dei 22,5 miliardi di dollari richiesti per la prima volta dal presidente Joe Biden. L’accordo non include denaro per sostenere gli sforzi dell’amministrazione per aumentare le vaccinazioni in tutto il mondo.

Il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha affermato che ogni dollaro richiesto dall’amministrazione è essenziale e ha notato che la Casa Bianca lavorerà per convincere il Congresso a approvare più aiuti. Tuttavia, Psaki ha affermato che il tempo è essenziale e ha esortato i legislatori a superare rapidamente i 10 miliardi di dollari.

“Esortiamo il Congresso a muoversi prontamente su questo pacchetto da 10 miliardi di dollari perché può iniziare a finanziare i bisogni più immediati, poiché attualmente corriamo il rischio di non disporre di alcuni strumenti critici come trattamenti e test a partire da maggio e giugno”, ha affermato Psaki.

READ  I vincitori delle elezioni italiane puntano a una rara stabilità politica

Il Congresso ha armeggiato con i finanziamenti Covid come la Casa Bianca ha avvertito che gli Stati Uniti non avrebbero abbastanza soldi per garantire a tutti gli americani l’accesso ai vaccini in autunno senza nuovi aiuti. La Camera dei Democratici originariamente cercava di passare $ 15 miliardi di finanziamenti Covid il mese scorso, ma i repubblicani hanno chiesto di reindirizzare il denaro già stanziato per i governi statali e locali per coprire qualsiasi nuova spesa. I negoziati sono passati al Senato dopo che la Camera non è riuscita a raggiungere un accordo bipartisan.

Sen. Mitt Romney, R-Utah, ha affermato che i 10 miliardi di dollari sono stati interamente pagati riutilizzando i fondi Covid non spesi dai dipartimenti dell’agricoltura, dell’istruzione, del tesoro e dei trasporti, nonché dalla Small Business Administration.

Il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer, DNY, si è detto deluso dal fatto che la legislazione non includa denaro per sostenere gli sforzi dell’amministrazione Biden per aumentare le vaccinazioni in tutto il mondo. Schumer ha affermato che l’iniziativa è fondamentale per prevenire l’emergere di una rivoluzionaria variante Covid che può eludere la protezione fornita dagli scatti attuali.

Schumer e Romney hanno detto che erano disposti a lavorare insieme su un pacchetto di aiuti internazionali supplementare per Covid più avanti questa primavera.

CNBC Salute e Scienza

Leggi l’ultima copertura globale della CNBC sulla pandemia di Covid:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *