I vichinghi dovrebbero assumere Rams OC Kevin O’Connell come capo allenatore

L’ascesa di Kevin O’Connell nella NFL continua fino al Minnesota.

I Vikings dovrebbero assumere il coordinatore offensivo dei Los Angeles Rams come capo allenatore, secondo quanto riferito mercoledì da Tom Pelissero e Ian Rapoport di NFL Network. L’accordo non può essere completato fino a dopo il Super Bowl LVI, dove i Rams di O’Connell affrontano i Cincinnati Bengals.

I finalisti per il lavoro includevano il collega e coordinatore difensivo di Rams Raheem Morris, i Giants DC Patrick Graham e l’allenatore dell’Università del Michigan Jim Harbaugh, che mercoledì si sono incontrati con gli ottoni della squadra per nove ore ma non gli è stato offerto il lavoro, per Pelissero. O’Connell era anche uno dei migliori candidati per Jaguars e Texans.

Questa sarà la prima incursione del 36enne come capo allenatore. Se la storia è un indicatore, la sua recente esperienza fa presagire un successo futuro. O’Connell ha servito come OC di Los Angeles nelle ultime due stagioni sotto Sean McVay, i cui recenti discepoli includono Zac Taylor dei Bengals, Matt LaFleur dei Packers e Brandon Staley dei Chargers. Tutti loro, curiosamente, sono stati assunti come HC prima di compiere 40 anni.

Allo stesso modo, O’Connell ha visto crescere le sue responsabilità ad ogni tappa della NFL. Dopo una breve carriera da giocatore iniziata nel New England, è stato una scelta del terzo round del 2008 per i Pats e ha servito come Tom Brady‘s backup – ha iniziato ad allenare nel 2015 come assistente con i Browns. Dopo un anno con i 49ers, dove ha lavorato al fianco del nuovo direttore generale dei Vikings Kwesi Adofo-Mensah, è diventato l’allenatore dei QB per Washington. O’Connell è stato infine promosso a coordinatore offensivo, ma non è stato mantenuto quando Ron Rivera è diventato l’allenatore nel 2020. McVay ha presto assunto O’Connell e lo ha nominato OC dei Rams, un ruolo che era stato vacante nei due anni precedenti.

READ  Wordle 309 24 aprile SUGGERIMENTI: Lottando con il Wordle di oggi? Tre indizi per trovare la risposta | Gioco | Divertimento

LA ha fatto notevoli progressi in attacco nel 2021, catapultando al sesto posto nel punteggio dopo essere stato classificato 22esimo nel 2020. Il quarterback Matthew Stafford ha pareggiato i massimi della carriera in passaggi da touchdown (41) e percentuale di completamento (67,2) mentre lanciava per 4.886 yard nel suo primo anno con Rams . Il suo punteggio di 102,9 passanti è stato facilmente il suo più alto per un’intera stagione.

O’Connell erediterà un attacco dei Vikings che si è classificato un rispettabile 12° in termini di punteggio ma mancava di coerenza e troppo spesso non riusciva a consegnare in partite serrate con Kirk Cousins ​​al centro. Questa era una parte dell’equazione che impediva al Minnesota di ottenere più successi di squadra. Il club ha vinto almeno sette partite in tutte e otto le stagioni sotto la guida dell’ex allenatore Mike Zimmer, ma è stato solo tre presenze nei playoff e due vittorie.

Ora tocca a O’Connell, il cui mandato di successo con i Rams si conclude ufficialmente con il Super Bowl il 20 febbraio. 13, per portare i Vichinghi a nuove vette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *