Il CEO di Twitter Parag Agrawal affronta la rabbia dei dipendenti per le critiche di Elon Musk

Parag Agrawal ha affermato che Twitter ha sempre a cuore i suoi dipendenti e continuerà a farlo.

L’amministratore delegato di Twitter Parag Agrawal ha cercato di sedare la rabbia dei dipendenti venerdì durante una riunione a livello aziendale in cui i dipendenti hanno chiesto risposte su come i manager pianificavano di gestire un previsto esodo di massa provocato da Elon Musk.

L’incontro arriva dopo che Musk, l’amministratore delegato di Tesla che ha siglato un accordo da 44 miliardi di dollari per l’acquisto della società di social media, ha ripetutamente criticato le pratiche di moderazione dei contenuti di Twitter e un alto dirigente responsabile della definizione delle politiche di discorso e sicurezza.

Alla riunione interna del municipio, ascoltata da Reuters, i dirigenti hanno affermato che la società avrebbe monitorato quotidianamente l’abbandono del personale, ma era troppo presto per dire in che modo l’accordo di acquisto con Musk avrebbe influenzato la fidelizzazione del personale.

Musk ha proposto ai finanziatori di ridurre gli stipendi dei dirigenti e del consiglio di amministrazione, ma i tagli esatti dei costi rimangono poco chiari, secondo fonti che hanno familiarità con la questione. Una fonte ha affermato che Musk non prenderà decisioni sui tagli di posti di lavoro fino a quando non assumerà la proprietà di Twitter.

“Sono stanco di sentire parlare di valore per gli azionisti e dovere fiduciario. Quali sono i tuoi pensieri onesti sull’altissima probabilità che molti dipendenti non abbiano un lavoro dopo la chiusura dell’accordo?” Un dipendente di Twitter ha chiesto ad Agrawal, in una domanda letta ad alta voce durante l’incontro.

Agrawal ha risposto che Twitter ha sempre a cuore i suoi dipendenti e continuerà a farlo.

READ  Mitt Romney, repubblicano dell'establishment, critica RNC per aver controllato Cheney e Kingsinger

“Credo che la futura organizzazione di Twitter continuerà a preoccuparsi del proprio impatto sul mondo e sui suoi clienti”, ha affermato.

I dirigenti hanno affermato durante l’incontro che il tasso di abbandono dei dipendenti non è cambiato rispetto ai livelli prima della notizia dell’interesse di Musk ad acquistare l’azienda.

Negli ultimi giorni, Musk ha twittato critiche al principale avvocato di Twitter, Vijaya Gadde, che è un veterano di Twitter e ampiamente rispettato in tutta la Silicon Valley. L’attacco di Musk ha innescato una raffica di molestie online prendendo di mira lei.

I dipendenti hanno anche detto ai dirigenti che temevano che il comportamento irregolare di Musk potesse destabilizzare l’attività di Twitter e danneggiarla finanziariamente mentre la società si prepara a parlare al mondo della pubblicità in una presentazione la prossima settimana a New York City.

“Abbiamo una strategia a breve termine su come gestire gli inserzionisti che tirano gli investimenti”, ha chiesto un dipendente.

Sarah Personette, chief customer officer di Twitter, ha affermato che la società sta lavorando per comunicare frequentemente con gli inserzionisti e rassicurarli “il modo in cui serviamo i nostri clienti non sta cambiando”.

Dopo l’incontro, un dipendente di Twitter ha detto a Reuters che c’era poca fiducia in ciò che i dirigenti avevano da dire.

“Il discorso delle pubbliche relazioni non sta atterrando. Ci hanno detto di non trapelare e di fare un lavoro di cui sei orgoglioso, ma non c’è un chiaro incentivo per i dipendenti a farlo”, ha detto il dipendente a Reuters, sottolineando che il compenso per il personale non esecutivo è ora limitato a causa dell’accordo.

Si stima che Agrawal riceverà $ 42 milioni se fosse licenziato entro 12 mesi da un cambio di controllo presso la società di social media, secondo la società di ricerca Equilar.

READ  James Harden dice a Sixers 'firma chi siamo [need] per firmare e darmi tutto ciò che è rimasto' con il nuovo accordo

Durante l’incontro, Agrawal ha esortato il personale ad aspettarsi cambiamenti in futuro sotto la nuova guida e ha riconosciuto che l’azienda avrebbe potuto ottenere risultati migliori nel corso degli anni.

“Sì, avremmo potuto fare le cose in modo diverso e migliore. Avrei potuto fare le cose in modo diverso. Ci penso molto”, ha detto.

Twitter ha rifiutato ulteriori commenti.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dallo staff di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *