Il rapporto sui lavori mostra un guadagno di 428.000 lavori: aggiornamenti in tempo reale




Tasso obiettivo sui fondi federali

Fondi federali

andamento

Tasso obiettivo sui fondi federali

Fondi federali

andamento

Fondi federali

andamento


La Federal Reserve sta cercando di raffreddare il rovente mercato del lavoro statunitense. Ma potrebbero volerci mesi prima che questi sforzi inizino a dare i loro frutti.

La banca centrale ha detto mercoledì che lo avrebbe fatto aumentare i tassi di interesse di mezzo punto percentualet, l’aumento più grande in più di due decenni, e inizia a ridurre i propri averi obbligazionari nel tentativo di frenare l’inflazione. In una conferenza stampa successiva all’annuncio, Jerome H. Powell, presidente della Fed, ha citato il mercato del lavoro, e in particolare il numero record di offerte di lavoro rispetto al numero di lavoratori disoccupati, come motivo per cui i responsabili politici sono diventati più aggressivi negli ultimi mesi.

“Puoi vedere che il mercato del lavoro è sbilanciato: puoi vedere che c’è una carenza di manodopera”, ha affermato il sig. ha detto Powell.

Tassi di interesse più elevati dovrebbero, in teoria, tradursi in una minore domanda sia da parte dei consumatori che delle imprese, portando le aziende a pubblicare meno posti di lavoro e ad assumere meno lavoratori. Sig. Powell spera che ciò consentirà al mercato del lavoro di riequilibrarsi senza un aumento del tasso di disoccupazione.

Ma quei cambiamenti non saranno evidenti dall’oggi al domani. I tassi di interesse richiedono tempo per influenzare l’economia e ci sono ragioni per pensare che il processo potrebbe richiedere più tempo del solito questa volta. I consumatori, nel complesso, sono seduti su trilioni di dollari in denaro risparmiato durante la pandemia e molti sembrano desiderosi di spenderlo in attività a lungo ritardate come i viaggi. Ciò potrebbe attenuare l’impatto delle politiche della Fed, ha affermato Michelle Meyer, capo economista statunitense per Mastercard.

READ  Jason Momoa parla per interpretare il cattivo - The Hollywood Reporter

“Il cuscinetto disponibile per il consumatore è sostanziale, il che significa che potrebbe volerci più tempo per vedere l’impatto” degli aumenti delle tariffe, ha affermato. “Più è resiliente l’economia e più è forte, più la Fed dovrà prendere i tassi di interesse per vedere che lo smorzamento della domanda deprime l’inflazione”.

Tuttavia, i tassi di interesse alla fine avranno un effetto, signora. ha detto Mayer. Uno dei primi posti in cui è probabile che le azioni della Fed si manifestino è il mercato immobiliare. I tassi ipotecari sono aumentati in modo significativo, portando a un forte calo delle richieste di nuovi mutui, e ci sono segnali che lo facciano le vendite hanno iniziato a rallentare. L’attività di costruzione – e i lavori di costruzione – non risponderanno così rapidamente, in parte a causa della penuria di case in vendita di lunga data, ma è probabile che anche l’edilizia rallenterà.

È probabile che anche il settore manifatturiero risenta dell’aumento dei tassi. Ma i segnali potrebbero essere difficili da interpretare: molti economisti si aspettavano già quest’anno un rallentamento della produzione man mano che la pandemia si ritira e i consumatori tornano a spendere di più per i servizi piuttosto che per i beni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *