Il soldato olandese ucciso a colpi di arma da fuoco a Indianapolis muore per le ferite riportate

L’AIA, Paesi Bassi (AP) – Uno dei tre soldati olandesi feriti in una sparatoria fuori da un hotel nel centro di Indianapolis durante il fine settimana è morto, ha detto lunedì il ministero della Difesa.

Il commando “è morto stanotte per le ferite riportate. È successo circondato da familiari e colleghi”, ha affermato il ministero in una nota.

Il soldato, la cui identità non è stata rilasciata, era uno dei tre membri del corpo di commando olandese che sono stati colpiti e feriti all’inizio di sabato nel centro di Indianapolis dopo quello che la polizia locale ritiene sia stato un disturbo fuori dall’hotel dove si trovavano, hanno detto le autorità.

Gli altri due soldati feriti sono coscienti, ha detto il ministero.

La sparatoria si è verificato intorno alle 3:30 nel quartiere dei divertimenti di Indianapolis. Il ministero della Difesa olandese ha detto che i tre soldati provenivano dal Commando Corps e si trovavano in Indiana per l’addestramento.

La polizia di Indianapolis ha affermato di ritenere che una sorta di alterco tra le tre vittime e un’altra persona o persone abbia portato alla sparatoria. Non sono stati effettuati arresti.

La Guardia nazionale dell’Indiana ha affermato che i soldati si erano addestrati presso il Muscatatuck Urban Training Center, un complesso di 1.000 acri (405 ettari) a circa 40 miglia (65 chilometri) a sud-est di Indianapolis. La Guardia ha affermato in una dichiarazione che il centro è utilizzato per l’addestramento dal Dipartimento della Difesa “così come da altri alleati”.

READ  La Croce Rossa pianifica un nuovo sforzo di evacuazione dall'Ucraina Mariupol

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *