Il video mostra le forze russe che hanno scavato trincee in un’area off-limits altamente radioattiva vicino a Chernobyl

“L’era del fidanzamento con la Russia è finita”, ha detto mercoledì il ministro degli Esteri britannico Liz Truss durante una cena con i ministri degli esteri della NATO a Bruxelles, secondo una dichiarazione del Ministero degli Esteri britannico rilasciata prima della cena.

Nelle sue osservazioni, Truss ha detto alle sue controparti della NATO che “l’Atto istitutivo NATO-Russia è morto ed è tempo di abbandonare un approccio obsoleto alla gestione della Russia”, ha affermato il ministero degli esteri.

La legge, firmata nel 1997, stabilisce che “NATO e Russia non si considerano avversarie”, secondo il documento originale.

“L’età del fidanzamento con la Russia è finita. Abbiamo bisogno di un nuovo approccio alla sicurezza in Europa basato su resilienza, difesa e deterrenza”, ha affermato Truss.

Riunione della NATO: Le osservazioni di Truss arrivano mentre i ministri degli esteri della NATO si riuniscono a Bruxelles per discutere dell’invasione russa dell’Ucraina.

Secondo la dichiarazione inviata alla Cnn, Truss ha sottolineato che la NATO non può consentire “vuoti di sicurezza” ai confini orientali dell’alleanza e dovrebbe “ripensare” il sostegno ai paesi “catturati nella rete dell’influenza russa” come Georgia, Moldova, Svezia e Finlandia.

Il ministro degli Esteri ha anche esortato i suoi partner a toccare le sanzioni e ad armare l’Ucraina “in modo rapido e deciso … per garantire che Putin fallisca”.

Truss ha anche affermato che sta lavorando con le sue controparti del G7 per imporre più sanzioni ad altre banche russe, secondo un editoriale pubblicato mercoledì su The Telegraph. Nell’articolo, Truss ha difeso l’aumento della spesa e della presenza della NATO nell’Europa orientale.

“Affinché la NATO rimanga all’avanguardia della sicurezza globale, deve essere audace. Come ha affermato il presidente Eisenhower, primo comandante supremo dell’alleanza:” La storia non affida a lungo la cura della libertà ai deboli o ai timidi”, il ministro degli Esteri ha scritto.

READ  Il film di Super Mario è stato posticipato fino ad aprile 2023

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *