Islam Makhachev chiede il titolo dopo aver sbranato Bobby Green per l’interruzione del primo round nell’evento principale di UFC Vegas 49

Islam Machachev vuole il suo titolo dopo aver devastato un altro avversario nel UFC Vegas 49 evento principale.

La centrale del Daghestan ha avuto bisogno di meno di un round per finire Bobby Verde dopo averlo piantato sulla tela con un takedown e non aver mai permesso al combattente veterano di rialzarsi. Non appena Makhachev è salito in cima, ha iniziato a piovere colpi in successione che avevano intrappolato Green senza spazio per scappare.

Dopo una serie di tiri senza risposta con Green in grado di coprirsi solo per difendersi, l’arbitro Herb Dean ha visto abbastanza per fermare la gara con la fine che è arrivata a soli 3:23 nel round di apertura.

“Mi sento bene”, ha detto Makhachev dopo la sua decima vittoria consecutiva. “Sono solo felice. Mi sto allenando così duramente per questa lotta. Stavo aspettando Beneil [Dariush]penso che risolverà il suo [injury] molto presto e potremo rivederci”.

Mentre Makhachev era un enorme favorito nella lotta dopo Beneil Darius è stato costretto a lasciare l’evento principale a causa di un infortunio e sostituito da Green con sole due settimane di preavviso, era ancora un rischio con un potenziale tiro al titolo in bilico.

Indipendentemente dalla posta in gioco, Makhachev sembrava un futuro campione con la sua prestazione mentre dominava Green dal primo secondo dell’incontro fino all’ultimo.

Non ci è voluto molto perché il 30enne ex campione del Sambo chiudesse la distanza, spingesse Green contro la gabbia e poi cadesse per afferrarsi alle gambe per far schiantare la lotta sulla tela. Una volta in cima, Makhachev è stato come al solito una forza soffocante mentre premeva tutto il suo peso su Green e cercava di distruggere la difesa del suo avversario.

READ  Le immagini satellitari israeliane mostrano un rapido accumulo militare russo in Crimea

Ci vollero solo pochi secondi prima che Makhachev avanzasse di posizione sulla cavalcatura e da lì Green vivesse nel tempo preso in prestito.

Makhachev è stato implacabile con il suo ground and pound mentre si è appena fatto esplodere con sinistre e destre dall’alto mentre Green ha potuto solo provare a girare e girare per evitare di subire ulteriori danni. È stato uno sforzo valoroso di Green, ma non ha avuto modo di liberarsi con Makhachev che lo ha appena colpito con colpi dall’alto.

Quando è stato chiaro che Green si stava solo coprendo la testa con poca resistenza altrimenti, l’arbitro non ha avuto altra scelta che interrompere la gara con Makhachev che festeggiava immediatamente la sua ultima vittoria.

Green era comprensibilmente arrabbiato per la perdita, ma ha anche dato credito a Makhachev per un lavoro ben fatto.

“Sono davvero deluso”, ha detto Green. “Ma questo è quello che succede quando provi a mettere insieme qualcosa così velocemente. Almeno ha ottenuto il traguardo, ha fatto esattamente quello che aveva detto che avrebbe fatto. ”

Verso sabato sera, Makhachev era già stato dichiarato de facto n. 1 contendente nella divisione leggera, ma ha consolidato il suo posto con un’altra vittoria sbilenca nell’evento principale di UFC Vegas 49.

Ora sembra che aspetterà l’imminente lotta per il titolo tra il campione in carica Carlo Oliveira e Justin Gaethje a UFC 274 a maggio per vedere chi sarà il prossimo nella sua lista dei risultati.

“Voglio solo una lotta per il titolo”, ha detto Makhachev. “Sono stanco di tutte queste cose. Ho bisogno di una lotta per il titolo. Sono pronto, sono qui. Dimmi solo quando e dove, basta”.

READ  Ultime notizie e aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *