JetBlue fa un’offerta per Spirit nel tentativo di far deragliare l’accordo con Frontier

L’offerta in contanti di JetBlue è circa il 33% in più rispetto al valore dell’offerta in azioni e contanti di Frontier per Spirit. Una tale transazione impedirebbe a Frontier e Spirit combinati di scavalcare JetBlue per diventare la quinta compagnia aerea più grande della nazione dietro le quattro compagnie aeree – americano (AAL), Unito (UAL), Delta (DAL) e sud-ovest (LUV) – che tra loro trasportano oltre l’80% del traffico aereo nazionale.

“La combinazione delle due compagnie aeree posizionerebbe JetBlue come il più avvincente sfidante nazionale a basso costo per i quattro grandi vettori statunitensi dominanti accelerando la crescita di JetBlue”, ha affermato JetBlue nella sua dichiarazione.

Spirit ha affermato che “lavorerà con i suoi consulenti finanziari e legali per valutare la proposta di JetBlue e perseguire la linea d’azione che determina essere nel migliore interesse di Spirit e dei suoi azionisti”.

Da parte sua, Frontier ha difeso la sua offerta come affare superiore per passeggeri e azionisti.

“Una combinazione di Spirit e Frontier consentirà ai consumatori di risparmiare 1 miliardo di dollari all’anno e offrirà tariffe ancora più basse in più località a livello nazionale, creando la compagnia aerea a tariffe ultra basse più competitiva d’America”, ha affermato Frontier, aggiungendo che la combinazione fornirebbe ” azionisti con un notevole potenziale di rialzo per la società combinata a seguito delle sinergie di fusione”.

Sia Spirit che Frontier operano come quelli che sono conosciuti nel settore come vettori ultra-low cost, con tariffe base molto basse e costi aggiuntivi per qualsiasi altra cosa di cui un passeggero ha bisogno, incluso anche il bagaglio a mano.

Dipendono molto di più dai viaggiatori di piacere in cerca di affari e trasportano meno viaggiatori d’affari rispetto ai loro rivali più grandi. Poiché i viaggi d’affari si sono ripresi dalla pandemia molto più lentamente di viaggio di piacereSpirit e Frontier sono rimbalzati più velocemente dei loro rivali più grandi.

Sebbene i passeggeri possano apprezzare le tariffe basse offerte da Spirit e Frontier, in genere hanno dato alle compagnie aeree scarsi gradi di soddisfazione dei clienti.

READ  Il debito nazionale supera per la prima volta i 30 trilioni di dollari

Spirit ha avuto di gran lunga il maggior numero di reclami dei passeggeri nel 2021, con 11,5 reclami ogni 100.000 passeggeri, secondo le statistiche conservate dal Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti. JetBlue ha avuto il secondo maggior numero di reclami su questa base con 6,4, ma è sceso del 43% rispetto all’anno precedente. Frontier ha avuto il terzo posto nel settore con 5,8. NEL 2020, Frontier ha avuto di gran lunga il peggior tasso di reclami quando ha registrato 49,3 reclami ogni 100.000 clienti.

Frontier e Spirit avevano anche quelli del settore peggiori indici di soddisfazione dei clienti per il 2021, secondo l’American Customer Satisfaction Index, mentre JetBlue si è aggiudicato il terzo miglior punteggio su quell’indice.

“I clienti non dovrebbero dover scegliere tra una tariffa bassa e un’ottima esperienza, e JetBlue ha dimostrato che è possibile avere entrambi”, ha affermato Robin Hayes, CEO di JetBlue.

L’industria aerea statunitense è stata rimodellata da fusioni negli ultimi 25 anni. Le quattro maggiori compagnie aeree oggi sono state formate da a serie di fusioni tra 10 compagnie aeree. Se JetBlue o Frontier finissero con Spirit, da allora sarebbe la prima fusione di compagnie aeree degli Stati Uniti Alaska Air ha acquistato Virgin America nel 2016.
Tuttavia, l’amministrazione Biden ha adottato una linea molto più dura implicazioni antitrust delle fusioni societarie e necessità di tutelare la concorrenza a vantaggio dei consumatori. Ha anche citato in giudizio per fermare un’alleanza tra JetBlue e American che consente alle compagnie aeree di prenotare passeggeri sui voli dell’altra, anche se non si tratta di una fusione completa.

Frontier ha giocato su questo problema, dicendo che poiché solo il 18% delle rotte percorse da Frontier o Spirit sono volate da entrambi i vettori, il suo accordo sarebbe molto migliore per la concorrenza delle compagnie aeree. Ha affermato che una combinazione JetBlue-Spirit ridurrebbe la concorrenza e comporterebbe tariffe più elevate.

READ  Il CEO di Twitter Parag Agrawal affronta la rabbia dei dipendenti per le critiche di Elon Musk

“È sorprendente che JetBlue prenda in considerazione una tale fusione in questo momento, dato che il Dipartimento di Giustizia sta attualmente facendo causa per bloccare la loro alleanza in sospeso con American Airlines”, ha affermato Frontier.

Azioni di JetBlue, Spirito (SALVA) e Frontiera (FRNT) sono stati tutti leggermente inferiori negli scambi after-hour dopo l’annuncio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *