Johnny Mitchell afferma di seguire Neil Young rimuovendo la sua musica da Spotify a causa della disinformazione sul vaccino

“Le persone irresponsabili diffondono bugie che rovinano la vita delle persone”, ha scritto il musicista canadese. Rapporto Pubblicato sul suo sito venerdì. “Sono solidale con Neil Young e la comunità scientifica e medica globale su questo tema”.

La mossa di Mitchell arriva dopo che Young ha chiesto ai suoi manager e all’etichetta discografica di rimuovere immediatamente tutte le sue canzoni da Spotify a causa di una disinformazione sui vaccini promossa dal comico e podcaster Joe Rogan.

In una dichiarazione attualmente cancellata dal suo sito web, Rolling Stone Il 76enne Young ha detto: “Coloro che credono che questa disinformazione possa diffondersi può portare alla morte” e “potrebbero essere Rogan o Young. Nessuno dei due”.
Mitchell è meglio conosciuta per le sue canzoni “Big Yellow Taxi” e “A Case of You”. Lettera aperta Spotify è stato rilasciato all’inizio di questo mese da una coalizione di scienziati e professionisti medici che chiedevano l’attuazione di una politica contro la disinformazione.
La lettera è stata ripubblicata per intero sul sito web del cantante di 78 anni e gli autori hanno delineato diverse preoccupazioni sul podcast di Rogan “The Joe Rogan Experience”. Il podcast più popolare Negli Stati Uniti e nel Regno Unito su Spotify.

La CNN ha contattato Rhino, una casa discografica di Spotify e Mitchell, ma non ha ancora ricevuto risposta.

Rogan “non ha incoraggiato la vaccinazione di giovani e bambini, ma ha travisato i vaccini MRNA come” terapia genica “e ha promosso l’uso off-label dell’ivermectina per curare il Covid-19… e ha diffuso molte teorie del complotto infondate”, si legge nella lettera .

Almeno due ospiti recenti hanno affermato che “le politiche di contagio sono state paragonate all’Olocausto” e che la disinformazione era “una questione sociologica di proporzioni catastrofiche e che Spotify era responsabile di consentire a questa attività di prosperare sul suo sito”.

Spotify ha quindi accettato di rimuovere la musica di Young dalla loro piattaforma e dall’hashtag #EliminaSpotify È diventato virale tra le critiche sul podcast di Rogan. Anche la musica della mela L’ha twittato Giovedì è adesso”La casa di Neil Young. ”
Young e Mitchell insieme hanno quasi 10 milioni di ascoltatori mensili su Spotify 6 milioni, Tenendo in mano Mitchell 3,7 milioni Ascoltatori.

Scotty Andrew della CNN ha contribuito a questo rapporto.

READ  Le fabbriche automobilistiche statunitensi interrotte dal raduno dei camionisti canadesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *