La Casa Bianca sanziona le figlie di Putin, Cina disturbata dalle uccisioni di Bucha

È morto Vladimir Zhirinovsky, un politico nazionalista russo e ricorrente candidato alla presidenza la cui retorica anti-occidentale e apparizioni televisive incendiarie lo hanno reso una delle figure pubbliche più importanti della Russia per tre decenni. Aveva 75 anni.

Sig. Zhirinovsky è morto dopo una lunga e grave malattia, secondo Vyacheslav Volodin, il presidente della camera bassa del parlamento russo o Duma di Stato.

Molti in Russia hanno elogiato Mr. Zhirinovsky per la sua apparente preveggenza. In un discorso al parlamento alla fine di dicembre, due mesi prima che Mosca lanciasse un’invasione su vasta scala dell’Ucraina, ha detto che la Russia si sarebbe finalmente fatta sentire.

“Questo non sarà un anno pacifico”, ha detto. “Ci sarà un anno in cui la Russia tornerà finalmente a essere un grande Paese e tutti dovranno stare zitti e rispettarci”.

Sig. Zhirinovsky è stato il fondatore e leader del Partito Liberal Democratico russo, un’organizzazione politica che ha promosso politiche di estrema destra incentrate sulla promozione dei diritti dei russi etnici e spesso inveendo contro la migrazione di massa di manodopera dall’Asia centrale.

È stato un attore chiave nel rafforzare l’opposizione sistemica sanzionata dalla Russia, uno dei pilastri principali del governo del presidente Vladimir Putin che consiste in forze politiche nominalmente in competizione con il partito al potere Russia Unita ma in pratica alleandosi con esso su questioni importanti per il Cremlino.

Sei volte contendente alla presidenza, il sig. Zhirinovsky è diventato famoso per le dichiarazioni da prima pagina alla TV di stato, dove era un ospite regolare di talk show politici che tradizionalmente avanzavano una linea anti-occidentale. Minacciò di usare armi nucleari contro gli avversari della Russia e di annettere l’Alaska agli Stati Uniti

READ  Il figlio del Senato O'Connor muore di 17 dispersi | Senato O'Connor

In una dichiarazione pubblicata sul sito web del Cremlino, il sig. Putin ha descritto il sig. Zhirinovsky come “politico esperto” e “oratore vivace” che “sempre, in ogni auditorium e nelle discussioni più accese, ha difeso la posizione patriottica e gli interessi della Russia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *