La storia di March Madness fatta quando San Pietro sconvolge Purdue, diventando la prima n. 15 teste di serie per giocare in Elite Eight

Saint Peter’s ha fatto la storia del torneo NCAA venerdì diventando il primo n. 15 teste di serie in assoluto ad avanzare nell’Elite Eight dopo aver eliminato la n. 3 semi Purdue 67-64 in uno storditore Sweet 16. La vittoria dei Peacocks sui Boilermakers ha dato loro la seconda vittoria da sfavorito a due cifre in tre vittorie di March Madness del 2022, qualcosa che nessuna squadra prima di loro aveva mai ottenuto e ha dato il via alle celebrazioni in tutto il Area del New Jersey e oltre. Affronteranno il n. 4 semi UCLA o no. 8 semi Carolina del Nord domenica nella finale della East Regional.

Il torneo NCAA dei Peacocks è arrivato a questo punto già li ha messi in compagnia storica dopo aver scioccato il n. 2 semi Kentucky al primo turno come sfavorito di 18,5 punti, siglando uno dei più grandi sconvolgimenti nella storia della Big Dance. La loro vittoria su Purdue come cane da 13 punti li ha messi da soli in cima alle grandi storie di Cenerentola, poiché ha portato a termine ciò che gli altri due No. 15 semi che avevano precedentemente prodotto il Dolce 16 – Roberts orale e Costa del Golfo della Florida – non poteva: sopravvivere e avanzare.

“Ho detto ‘Cosa diranno adesso?’ Qualcuno ha qualcosa da dire?” L’allenatore del Saint Peter Shaheen Holloway ha detto in un’intervista post-partita della CBS rispondendo alle persone che dubitano dei suoi Peacock. “Dicono che non posso farlo, Cenerentola, perdente, questo, quello… Ho un gruppo di ragazzi che giocano a basket e si divertono. Questo è tutto ciò che facciamo”.

READ  Un informatore di Twitter rivela che i dipendenti sono preoccupati che la Cina possa raccogliere i dati degli utenti

E quindi era giusto che nel National Peacock Day fossero i Peacocks of Saint Peter’s a realizzare una delle più grandi sorprese di questo torneo, battendo il record del Missouri del 2002, poi un n. 12 teste di serie – come la squadra con la testa di serie più bassa a raggiungere l’Elite Eight. Hanno ottenuto 14 punti dal capocannoniere Daryl Banks III11 punti da Clarence Rupert e 10 dalla panchina del supereroe baffuto Doug Edert.

Era sulla parte difensiva, però, dove l’hanno vinta. Affrontare una squadra di Purdue che possedeva il n. 1 reato in efficienza adeguata secondo KenPom.com metriche, hanno tenuto i Boilermakers a 23 su 54 tiri dal campo, 5 su 21 da 3 punti e forzato 15 palle perse. Ha segnato il sesto peggior tiro a segno per Purdue da terra per tutta la stagione e ha pareggiato per il quarto maggior numero di palle perse commesse in una partita.

“Ci hanno battuto come hanno battuto le altre due squadre: forte volontà, sudicio, duro, dentro di te”, ha detto l’allenatore della Purdue Matt Painter. “Shaheen Holloway ha fatto un lavoro incredibile a San Pietro.”

Purdue star e potenziale n. 1 scelta del Draft NBA Jaden Ivey ha fatto del suo meglio per mettere Purdue in condizione di vincere nei regolamenti o forzare un tempo supplementare, segnando una tripla con meno di 10 secondi rimanenti per chiudere lo svantaggio di un punto e rifilando una tripla alla sirena che avrebbe costretto col tempo. Tuttavia, ha segnato solo cinque punti nel secondo tempo ei Boilermakers sono inciampati sul traguardo, segnando solo due field goal negli ultimi cinque minuti. Ivey ha chiuso con 11 punti, mentre Trevion Williams aveva 16 punti e grande uomo Zach Edey aveva 11 punti.

READ  Dow Jones Futures: cosa fare quando il rally del mercato si ritira; Warren Buffett esce dalla base

“Non siamo una squadra che farà esplodere le squadre. Cerchiamo di tenerlo vicino. Cerchiamo di far commettere errori alle squadre lungo il percorso”, ha detto Holloway. “Quando giochi contro squadre del genere che dovrebbero vincere, quando tieni duro, certe cose possono succedere. Ho detto ai miei ragazzi di continuare a combattere. Sapevo che la palla sarebbe rimbalzata verso di noi. E così è stato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *