Le azioni Amazon precipitano al minimo di due anni dopo la perdita del primo trimestre – TechCrunch

Le azioni di Amazon sono crollate al minimo di due anni quando le azioni sono scese fino al 12% venerdì mattina dopo che la società ha riportato il suo risultati del primo trimestre ieri. La società ha registrato una perdita di $ 3,84 miliardi, o $ 7,56 per azione, per il primo trimestre. Nel primo trimestre dello scorso anno, Amazon ha riferito un profitto di $ 8,1 miliardi, o $ 15,79 per azione.

La società ha dichiarato giovedì che prevede entrate comprese tra $ 116 miliardi e $ 121 miliardi nel secondo trimestre, il che mancherebbe la stima media degli analisti di $ 125,5 miliardi, come riportato dalla CNBC. Amazon ha anche riportato una perdita di 7,6 miliardi di dollari sul suo investimento nel produttore di veicoli elettrici Rivian.

In una dichiarazione sui risultati trimestrali, il CEO di Amazon Andy Jassy ha affermato che la società si concentra sul miglioramento della produttività e dell’efficienza dei costi, ma che ciò richiederà tempo poiché Amazon continua ad affrontare le pressioni inflazionistiche e della catena di approvvigionamento.

“La pandemia e la successiva guerra in Ucraina hanno portato una crescita e sfide insolite”, ha affermato Jassy. “Oggi, poiché non stiamo più inseguendo la capacità fisica o di personale, i nostri team sono concentrati sul miglioramento della produttività e dell’efficienza dei costi in tutta la nostra rete di evasione ordini. Sappiamo come farlo e l’abbiamo già fatto. Questo potrebbe richiedere del tempo, in particolare mentre lavoriamo attraverso le continue pressioni inflazionistiche e sulla catena di approvvigionamento, ma vediamo progressi incoraggianti su una serie di dimensioni dell’esperienza del cliente, comprese le prestazioni della velocità di consegna poiché ora ci stiamo avvicinando a livelli mai visti dai mesi immediatamente precedenti il pandemia all’inizio del 2020. ”

READ  Blinken afferma che gli Stati Uniti hanno visto segnalazioni di abusi russi in Ucraina che "costituirebbero un crimine di guerra"

I servizi in abbonamento, che includono gli abbonamenti Amazon Prime, hanno incassato 8,4 miliardi di dollari nel trimestre. L’ultimo trimestre, l’azienda aumentato il prezzo di Prime, poiché il canone mensile è passato da $ 12,99 a $ 14,99 e l’abbonamento annuale è passato da $ 119 a $ 139, segnando un aumento del 17%. Il gigante dell’e-commerce aveva affermato che il motivo dell’aumento era dovuto alla continua espansione dei vantaggi per i membri Prime e all’aumento dei salari e dei costi di trasporto.

I risultati di Amazon arrivano in un momento in cui l’azienda sta assistendo a una crescente spinta verso la sindacalizzazione da parte della sua forza lavoro. All’inizio di questo mese, i lavoratori del centro logistico JFK8 di Amazon votato per sindacalizzare, che segna una giornata storica in una battaglia combattuta. A seguito della notizia, Amazon si era detta “delusa” e “valutata”. [its] opzioni. ” I lavoratori del centro di smistamento LDJ5 di Staten Island lo sono attualmente impostato su attesa il proprio voto.

Come parte del suo rapporto sugli utili trimestrali, Amazon ha anche annunciato che il Prime Day si svolgerà a luglio di quest’anno in più di 20 paesi. L’evento annuale dell’operazione della società è cambiato negli ultimi anni, poiché è stato spostato a ottobre per il 2020 e poi è tornato a giugno nel 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *