Le forze ucraine entrano a Lyman, Kiev dice che le truppe russe sono circondate

  • I soldati ucraini alzano la bandiera all’ingresso di Lyman
  • Le battaglie infuriano in città, dice il portavoce militare
  • Lyman è un hub logistico chiave nella regione orientale di Donetsk
  • Donetsk è una delle quattro regioni che Putin dice essere ora russe

Kiev, 1 ottobre (Reuters) – Le forze ucraine sono entrate nella roccaforte orientale di Lyman sabato dopo aver accerchiato migliaia di truppe russe, ha detto Kiev, in una confutazione sul campo di battaglia al Cremlino il giorno dopo aver proclamato una parte del suo territorio parte della Russia.

La cattura di Lyman sarebbe una grave battuta d’arresto per Mosca dopo che il presidente Vladimir Putin ha proclamato l’annessione della regione di Donetsk, insieme ad altre tre regioni, in una cerimonia che è stata condannata da Kiev e dall’Occidente come una farsa.

“Siamo già a Lyman, ma ci sono battaglie”, ha detto Serhii Cherevatyi, portavoce delle forze orientali dell’Ucraina.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Due soldati ucraini sorridenti hanno attaccato la bandiera nazionale gialla e blu al cartello di benvenuto “Lyman” all’ingresso della città nel nord della regione di Donetsk, come mostra un video pubblicato dal capo di stato maggiore del presidente.

“1 ottobre. Stiamo spiegando la nostra bandiera di stato e stabilendola sulla nostra terra. Lyman sarà l’Ucraina”, ha detto uno dei soldati, in piedi sul cofano di un veicolo militare.

La Russia aveva da 5.000 a 5.500 soldati a Lyman, ma il numero delle truppe accerchiate potrebbe essere inferiore a causa delle vittime, ha detto Cherevatyi.

“Il raggruppamento russo nella zona di Lyman è circondato”, ha detto in televisione il portavoce.

READ  Hang Seng rimbalza leggermente; L'inflazione australiana ha raggiunto il massimo da 32 anni

Il ministero della Difesa russo non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

L’ultimo aggiornamento operativo della Russia è stato venerdì sera. Sabato, il canale Telegram del ministero ha pubblicato una serie di messaggi di congratulazioni, incluso uno di Putin, in occasione di una festa dell’esercito, la Giornata delle forze di terra.

I blogger militari russi hanno affermato che la perdita della città sarebbe stata una grave battuta d’arresto e che era ovvio che Mosca avesse preso la decisione di abbandonare la città e ritirare le sue forze.

Le affermazioni sul campo di battaglia di nessuna delle parti potevano essere verificate in modo indipendente.

CENTRO LOGISTICO

La Russia ha utilizzato Lyman come hub logistico e di trasporto per le sue operazioni nel nord della regione di Donetsk. La sua caduta sarebbe la più grande vittoria sul campo di battaglia dell’Ucraina da una fulminea controffensiva nella regione nord-orientale di Kharkiv il mese scorso.

Il portavoce dell’esercito ucraino ha affermato che la cattura di Lyman consentirebbe a Kiev di avanzare nella regione di Luhansk, la cui piena cattura Mosca ha annunciato all’inizio di luglio dopo settimane di lente e stridenti avanzamenti.

“Lyman è importante perché è il prossimo passo verso la liberazione del Donbas ucraino. È un’opportunità per andare oltre a Kreminna e Sievierdonetsk, ed è psicologicamente molto importante”, ha detto.

Le regioni di Donetsk e Luhansk insieme costituiscono la più ampia regione del Donbas, che è stata un punto focale per la Russia subito dopo l’inizio dell’invasione di Mosca il 2 febbraio. 24 in quella che ha definito una “operazione militare speciale” per smilitarizzare il suo vicino.

READ  Nove morti dopo l'alluvione che ha colpito le Marche

Putin ha proclamato le regioni del Donbas di Donetsk e Luhansk e le regioni meridionali di Kherson e Zaporizhzhia come terra russa nella cerimonia di venerdì, una fascia di territorio pari a circa il 18% della superficie totale dell’Ucraina.

L’Ucraina ei suoi alleati occidentali hanno bollato la mossa della Russia come illegale. Kiev ha promesso di continuare a liberare la sua terra dalle forze russe e ha detto che non avrebbe tenuto colloqui di pace con Mosca mentre Putin sarebbe rimasto presidente.

Il generale statunitense in pensione Ben Hodges, ex comandante dell’esercito americano in Europa, ha affermato che una sconfitta russa a Lyman dopo la dichiarazione di Putin sarebbe stato un grave imbarazzo politico e militare per il leader russo.

“Questo mette in luce che la sua affermazione è illegittima e non può essere applicata”, ha detto.

Restava da vedere come i comandanti ucraini avrebbero sfruttato la rotta, ha detto, aggiungendo che probabilmente avrebbe ulteriormente eroso il morale delle truppe di Mosca che detengono altri territori ucraini.

Cherevatyi ha detto che l’operazione intorno a Lyman era ancora in corso e che le truppe russe stavano tentando senza successo di uscire dall’accerchiamento.

“Alcuni si stanno arrendendo, hanno molti morti e feriti, ma l’operazione non è ancora finita”, ha detto.

Il governatore ucraino di Luhansk in esilio ha affermato che le forze russe avevano chiesto un’uscita sicura dall’accerchiamento, ma l’Ucraina ha respinto la richiesta.

Lo stato maggiore ucraino ha detto a Reuters di non avere tali informazioni.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Rapporti aggiuntivi di Jonathan Landay, Felix Light, Mark Trevelyan; Montaggio di Frances Kerry, Gareth Jones e Nick Macfie

I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  Fiona approda, sbatte sulla costa atlantica del Canada con forti venti e pioggia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *