Le linee del fronte si spostano nel Donbas mentre l’Ucraina monta la controffensiva

  • Le forze russe fanno alcuni progressi nel Donbas – esercito ucraino
  • L’Ucraina dice che è all’offensiva vicino a Izium
  • La campagna russa del Donbas ha perso slancio: l’esercito britannico
  • Preparativi per le offerte NATO da parte dei paesi nordici – Germania

KIEV, Ucraina, 15 maggio (Reuters) – Le linee del fronte nella guerra in Ucraina sono cambiate domenica quando la Russia ha fatto alcuni progressi nella regione orientale del Donbas, aspramente contesa, e l’esercito ucraino ha condotto una controffensiva vicino alla strategica città di Izium, controllata dalla Russia.

Nell’ovest dell’Ucraina, vicino al confine polacco, i missili hanno distrutto le infrastrutture militari durante la notte e sono stati lanciati contro la regione di Leopoli dal Mar Nero, hanno detto funzionari ucraini. leggi di più

Le forze ucraine hanno ottenuto una serie di successi da quando la Russia ha invaso il 20 febbraio. 24, costringendo i comandanti russi ad abbandonare un’avanzata su Kiev e poi a fare rapidi guadagni nel nord-est per cacciarli dalla seconda città più grande di Kharkiv.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Da metà aprile, le forze russe hanno concentrato gran parte della loro potenza di fuoco sul Donbas dopo aver chiesto la conquista della capitale.

Una valutazione dell’intelligence militare britannica pubblicata domenica ha affermato che la Russia aveva perso circa un terzo della forza di combattimento di terra schierata a febbraio. La sua offensiva nel Donbas era “significativamente in ritardo” ed era improbabile che facesse rapidi progressi nei prossimi 30 giorni, afferma la valutazione.

Sabato sera, l’Ucraina ha ricevuto una spinta morale con la vittoria all’Eurovision Song Contest, un trionfo visto come un segno della forza del sostegno popolare all’Ucraina in tutta Europa. leggi di più

READ  Rishi Sunak e Liz Truss nominati finalisti come prossimo primo ministro del Regno Unito

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy ha accolto con favore la vittoria, ma ha affermato che la situazione nel Donbas è rimasta molto difficile e che le forze russe stanno ancora cercando di salvare una sorta di vittoria in una regione avvolta dal conflitto dal 2014.

“Non stanno fermando i loro sforzi”, ha detto. leggi di più

L’invasione di Mosca, che definisce “operazione speciale” per disarmare l’Ucraina e proteggerla dai fascisti, ha scosso la sicurezza europea. Kiev ei suoi alleati occidentali affermano che l’affermazione del fascismo è un pretesto infondato per una guerra di aggressione non provocata.

“PUNTO PIÙ CALDO”

Mantenere la pressione su Izium e sulle linee di rifornimento russe renderà più difficile per Mosca circondare le truppe ucraine temprate dalla battaglia sul fronte orientale nel Donbas.

Izium si trova a cavallo del fiume Donets, a circa 120 km (75 miglia) da Kharkiv sull’autostrada principale in direzione sud-est.

“Il punto più caldo rimane la direzione Izium”, ha affermato il governatore regionale Oleh Sinegubov nei commenti trasmessi sui social media.

“Le nostre forze armate sono passate a una controffensiva lì. Il nemico si sta ritirando su alcuni fronti e questo è il risultato del carattere delle nostre forze armate”.

Ma l’esercito ucraino ha riconosciuto le battute d’arresto in un aggiornamento di domenica mattina: “Nonostante le perdite, le forze russe continuano ad avanzare nelle aree di Lyman, Sievierdonetsk, Avdiivka e Kurakhiv nella più ampia regione del Donbas”.

Entrambe le parti hanno rivendicato il successo negli attacchi militari nel Donbas.

L’esercito ucraino ha detto che domenica non c’è stata interruzione nel bombardamento russo delle acciaierie nel porto meridionale di Mariupol, dove alcune centinaia di combattenti ucraini stanno resistendo settimane dopo che la città è caduta nelle mani dei russi.

READ  Tiger Woods dice che "al momento" ha intenzione di suonare in Masters

Zelenskiy ha detto che sono in corso colloqui per cercare un modo per evacuare i soldati feriti da Mariupol in cambio del rilascio dei prigionieri di guerra russi.

Un grande convoglio di automobili e furgoni che trasportavano rifugiati dalle rovine di Mariupol è arrivato nella città di Zaporizhzhia, controllata dall’Ucraina, sabato dopo il tramonto, dopo aver aspettato giorni che le truppe russe permettessero loro di partire. leggi di più

Iryna Petrenko, una 63enne del convoglio, ha detto di essere rimasta inizialmente a prendersi cura della madre di 92 anni, che in seguito è morta.

“L’abbiamo seppellita vicino a casa sua, perché non c’era un posto dove seppellire nessuno”, ha detto.

CANDIDATI NATO

Uno degli obiettivi dell’azione della Russia in Ucraina era impedire che l’ex repubblica sovietica entrasse a far parte dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO).

Ma sabato il presidente finlandese Sauli Niinisto ha detto all’omologo russo Vladimir Putin che il suo paese, che condivide un confine di 1.300 km (800 miglia) con la Russia, voleva entrare a far parte della NATO per rafforzare la propria sicurezza.

Anche i socialdemocratici al potere in Svezia domenica erano pronti a dichiararsi a favore della NATO, aprendo la strada a un’applicazione e abbandonando decenni di non allineamento militare sulla scia dell’invasione russa dell’Ucraina. leggi di più

Putin ha detto a Niinisto che sarebbe stato un errore per Helsinki abbandonare la sua neutralità, ha affermato il Cremlino, aggiungendo che la mossa potrebbe danneggiare le relazioni bilaterali.

La Germania ha dichiarato domenica di aver fatto i preparativi per un rapido processo di ratifica, qualora la Finlandia e la Svezia si fossero applicate. leggi di più

READ  Inondazioni a Seoul: precipitazioni record nella capitale sudcoreana almeno 8 vittime mentre l'acqua inonda gli edifici, sommerge le auto

“Dobbiamo assicurarci di dare loro garanzie di sicurezza, non deve esserci un periodo di transizione, una zona grigia, dove il loro status non è chiaro”, ha affermato il ministro degli Esteri Annalena Baerbock.

Oltre a perdere un gran numero di uomini e molto equipaggiamento militare, la Russia è stata colpita da sanzioni economiche. Sabato il Gruppo delle Sette potenze industriali si è impegnato ad “aumentare ulteriormente la pressione economica e politica sulla Russia” e a fornire più armi all’Ucraina. leggi di più

In un altro segno di solidarietà internazionale, i senatori repubblicani degli Stati Uniti hanno fatto una visita senza preavviso a Kiev. La delegazione ha discusso dell’ulteriore rafforzamento delle sanzioni contro la Russia, ha affermato Zelenskiy. leggi di più

I vincitori del concorso Eurovision Song tradizionalmente ospitano l’evento l’anno successivo.

“Il nostro coraggio impressiona il mondo, la nostra musica conquista l’Europa! Il prossimo anno l’Ucraina ospiterà l’Eurovision Song Contest”, ha detto Zelenskiy in un messaggio online dopo che la Kalush Orchestra ha vinto con la loro voce “Stefania”.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Segnalazioni aggiuntive di Jonathan Landay, Natalia Zinets, Gleb Garanich, Leonardo Benassatto, Tara Oakes, Tom Balmforth, Idrees Ali, David Ljunggren, Lidia Kelly e altri uffici Reuters; Scritto da Aidan Lewis e Simon Cameron-Moore; Montaggio di William Mallard e David Clarke

I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *