Le tribune della corrida in Colombia crollano, provocando morti e feriti

Segnaposto durante il caricamento delle azioni dell’articolo

BOGOTÁ, Colombia – Diversi livelli di tribune affollate in un’arena improvvisata sono crollate durante una corrida domenica nella Colombia centrale, lasciandone quattro morti e centinaia di feriti: cifre che potrebbero aumentare nelle prossime ore – mentre spettatori terrorizzati erano intrappolati tra le macerie.

La tragedia è avvenuta a El Espinal, una cittadina situata a circa 95 miglia a sud-ovest di Bogotá.

Il filmato del crollo è diventato rapidamente virale sui social media. Mostrava dozzine di persone che prendevano in giro e giocavano con un toro ferito durante un evento popolare noto come corraleja. All’improvviso, tre livelli di tribune cedettero, intrappolando centinaia di uomini, donne e bambini sotto. Mentre le persone urlavano, alcuni saltarono giù dai loro posti e si precipitarono ad aiutare, cercando di sollevare legna e altri detriti da parte.

Hector Ortiz, 64 anni, non poteva credere alla scena. Una donna accanto a lui gridò “Quel balcone sta per crollare!” e osservò otto sezioni che cominciavano a crollare una dopo l’altra, come tessere del domino.

“Dopo che il primo balcone è crollato, ha tirato il successivo, e così via, e così via”, ha detto Ortiz al Washington Post. “È stato il cancello che attraversano i tori a fermare il crollo. Altrimenti parleremmo di una tragedia molto più grande”.

L’ultima corrida? Città del Messico pesa un divieto.

Ogni anno, l’ufficio del sindaco e le feste private di El Espinal organizzano eventi per celebrare la festa di San Pietro il 29 giugno. L’arena viene eretta per uno spettacolo che ha avuto origine sulla costa caraibica quando la Colombia era una colonia spagnola. A differenza della tradizionale corrida spagnola, i tori non vengono normalmente uccisi in una corraleja, e gli spettatori sono invitati a correre con l’animale ancora sul ring.

READ  Ultime notizie sulla guerra Russia-Ucraina: aggiornamenti in tempo reale

In città come El Espinal, l’evento si è evoluto fino a diventare uno spettacolo popolare.

La sua arena è stata costruita con bambù gadua e i livelli multipli erano pieni di spettatori. “Una struttura in bambù di gadua è piuttosto instabile”, ha affermato Luis Fernando Velez, capo dell’agenzia regionale di protezione civile. “Gli organizzatori avrebbero dovuto prevedere che ciò sarebbe potuto accadere”.

Velez ha detto che 50 volontari della protezione civile stavano lavorando per trasferire il più gravemente ferito dei 322 spettatori feriti dall’arena all’unico ospedale della città. In aiuto anche i vigili del fuoco e la polizia. Il sistema sanitario locale ha inviato un “allarme rosso” alla comunità.

Su Twitter, il presidente della Colombia Iván Duque ha espresso preoccupazione per le vittime e ha chiesto una pronta indagine.

Tra i morti c’era un bambino di 14 mesi. Più di due dozzine di bambini sono rimasti feriti e altri sono scomparsi, essendo stati accanto ai loro genitori all’arena quando la struttura ha ceduto, ha detto Velez. Secondo il sindaco Juan Carlos Tamayo Salas, gli otto stand coinvolti contenevano circa 800 persone.

Un funerale gremito, una corrida frenetica e un messaggio per la polizia del Kenya: “Corona non può fermare la cultura”

L’incidente ha ricordato un simile corralejas disastro nella città caraibica di Sincelejo. Oltre 500 persone sono morte e più di 2.000 sono rimaste ferite nel 1980 quando le bancarelle improvvisate sono crollate.

“Questo era già successo prima a sincelejo,” ha twittato il presidente eletto Gustavo Petro, che entrerà in carica ad agosto. “Chiedo alle autorità locali di astenersi dall’autorizzare più spettacoli con la morte di persone o animali”.

READ  I senatori raggiungono un accordo di finanziamento Covid da 10 miliardi di dollari per terapie, vaccini e test

Petro ha suscitato indignazione come sindaco di Bogotá quando ha vietato la corrida. Domenica sembrava pronto a condurre la stessa battaglia a livello nazionale.

Dopo aver assistito al disastro domenica, Ortiz ha detto: “Penso che questa sia la fine per Corralejas a El Espinal. ”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *