L’Italia sequestra le ville e gli yacht degli oligarchi in un primo momento

ROMA, 5 mar. (Reuters) – La polizia italiana ha sequestrato ville e yacht per un valore di almeno 140 milioni di euro (153 milioni di dollari) a quattro russi di alto profilo che sono stati inseriti nella lista delle sanzioni dell’Ue in seguito all’attacco di Mosca all’Ucraina, riferiscono fonti sabato . Per saperne di più

Una fonte della polizia ha detto che una villa di proprietà dell’uomo d’affari miliardario Alisher Usmanov sull’isola mediterranea della Sardegna, e una villa sul Lago di Como di proprietà del conduttore televisivo di stato Vladimir Soloviev, erano state entrambe sequestrate.

Inoltre, fonti hanno confermato che gli yacht appartenenti all’uomo più ricco della Russia, Alexey Mordashov, e Gennady Timchenko, che ha stretto legami con il presidente russo Vladimir Putin, sono stati sequestrati durante la notte nel porto di Imperia, nel nord Italia. L5N2V75YZ

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Si ritiene che gli oligarchi russi abbiano acquistato numerose ville in località italiane scelte negli ultimi 20 anni e fonti hanno affermato che più beni sarebbero stati sequestrati nei prossimi giorni poiché gli stati occidentali avrebbero applicato massicce sanzioni per cercare di costringere la Russia a ritirarsi dall’Ucraina.

Le banche italiane sono state incaricate venerdì dalla divisione di intelligence finanziaria della Banca d’Italia di informarle urgentemente di tutte le misure adottate per congelare i beni di persone ed entità inserite nell’elenco dell’UE. Per saperne di più

Il magnate dei metalli e delle telecomunicazioni nato in Uzbekistan Usmanov è ben noto in Italia per possedere più proprietà in Sardegna, mentre i media italiani affermano che Mordashov possedeva una villa del valore di circa 66 milioni di euro (72 milioni di dollari) sulla stessa isola.

READ  Biden afferma che l'inflazione è la sua "priorità assoluta"

Tenendo conto dei beni di tutta la sua famiglia, la rivista Forbes stima che Mordashov avesse un patrimonio netto stimato di 29,1 miliardi di dollari prima che le sanzioni colpissero.

Il suo yacht di 65 metri (215 piedi) “Lady M” aveva un prezzo di 65 milioni di euro, mentre la barca di Timchenko Lena valeva circa 50 milioni di euro, ha detto una fonte della polizia.

Timchenko ha fatto fortuna nel commercio di petrolio ed è stato descritto da Putin come uno dei suoi più stretti collaboratori.

Solov’ev secondo quanto riferito si è lamentato alla televisione russa quando il mese scorso ha saputo di rischiare di perdere la sua villa italiana.

“Improvvisamente qualcuno prende la decisione che questo giornalista è ora nell’elenco delle sanzioni. E subito colpisce il tuo patrimonio immobiliare. Aspetta un minuto. Ma ci hai detto che l’Europa ha diritti di proprietà sacri”, è stato citato da The Daily Beast . .

($ 1 = 0,9156 euro)

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Segnalazioni di Emilio Parodi e Giuseppe Fonte; Scritto da Crispian Balmer; Montaggio di David Holmes

I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *