Macron dice agli agricoltori francesi: la guerra in Ucraina peserà su di te e durerà

Il presidente francese Emmanuel Macron tiene una conferenza stampa al termine di una riunione speciale del Consiglio europeo alla luce dell’aggressione russa contro l’Ucraina, a Bruxelles, Belgio, il 25 febbraio 2022. Olivier Hostlet / Pool via REUTERS

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

PARIGI, 26 feb. (Reuters) – La guerra in Ucraina e le pesanti sanzioni che le potenze occidentali hanno preso contro la Russia avranno gravi e durature conseguenze per il settore agricolo francese, ha affermato sabato il presidente francese Emmanuel Macron.

“Se mi chiedi di condividere una convinzione con te stamattina, è che questa crisi è qui per durare, questa guerra è qui per durare”, ha detto Macron sabato alla fiera agricola di Parigi.

Le restrizioni commerciali derivanti dalle sanzioni dell’UE alla Russia peseranno sulle esportazioni francesi come vino e cereali, ha affermato Macron, mentre un ulteriore aumento dei prezzi dell’energia colpirà l’allevamento.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

“Stiamo costruendo un piano di resilienza”, ha affermato Macron.

L’impennata dei prezzi delle materie prime nell’ultimo anno ha avvantaggiato i produttori di grano, ma ha schiacciato gli allevatori per i quali l’alimentazione dei cereali è un costo importante. Il governo ha annunciato a fine gennaio un pacchetto di aiuti da 270 milioni di euro (304 milioni di dollari) per il settore della carne suina.

La crisi in Ucraina sta aumentando la volatilità nei mercati agricoli, con i futures sul grano di Parigi che hanno raggiunto un livello record giovedì. Gli agricoltori sono anche preoccupati che la crisi possa esacerbare le tensioni nell’approvvigionamento di fertilizzanti e interrompere la stagione di crescita primaverile dei raccolti.

READ  Casuale: Elden Ring ha appena detronizzato Mario Odyssey in cima alla lista dei "migliori giochi" di OpenCritic

L’annuale fiera agricola di Parigi, il Salon de l’Agriculture, è un’importante occasione in Francia e, a meno di due mesi dal primo turno delle elezioni presidenziali, ha attirato i principali candidati.

I commentatori francesi si aspettavano da tempo che Macron potesse usare la sua presenza allo show per annunciare ufficialmente che correrà per un secondo mandato, un fatto che nessuno in Francia dubita.

Ma le crisi internazionali, prima fra tutte l’invasione russa in Ucraina, hanno più volte sventato il calendario presidenziale.

Mentre Macron ha trascorso oltre 12 ore all’ultima edizione del Salon nel 2020, cercando di rassicurare gli agricoltori sull’impatto della Brexit e di una riforma della politica agricola dell’UE, sabato ha parlato solo per circa 15 minuti.

($ 1 = 0,8875 euro)

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Reporting di Tassilo Hummel e Gus Trompiz Montaggio di Mark Potter

I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *