Martedì, nella Carolina del Sud, nel Nevada e in altri paesi si tengono le elezioni

Quattro stati hanno tenuto le elezioni primarie martedì e in una delle gare più seguite nella Carolina del Sud, CBS News prevede che Russell Fry vinca le primarie repubblicane del 7° distretto, sconfiggendo il rappresentante in carica. Tom Rice, che ha votato per mettere sotto accusa l’ex presidente Donald Trump.

Le primarie di martedì stanno organizzando alcuni degli incontri elettorali più costosi dell’autunno.

Rice ha difeso con veemenza il suo voto di impeachment, dicendo Politico recentemente che “penso che sia stata una delle cose peggiori, se non la peggiore, che un presidente abbia mai fatto in termini di attacco alla Costituzione e separazione dei poteri”.

Trump ha sostenuto Fry nella gara. L’ex presidente ha rilasciato una dichiarazione celebrativa martedì sera, definendo la vittoria di Fry la “notizia più grande della serata finora è che Russell Fry ha battuto il maestro di impeachment Tom Rice con un voto di oltre il 51%, quindi VINCE A TUTTO senza bisogno di una corsa -spento. ”

fry-riso-carolina-del-sud.jpg
Tom Rice (a sinistra) e Russell Fry

Foto di AP / Alex Brandon, Foto di AP / Meg Kinnard


Fry martedì sera l’ha definita una “grande notte per i repubblicani” e ha ringraziato Trump per il suo appoggio.

CBS News progetti che Rep. Nancy Mace ha vinto le primarie repubblicane nel 1° distretto della Carolina del Sud. Mace, una matricola repubblicana che ha ribaltato il 1° distretto della Carolina del Sud da blu a rosso, ha sconfitto l’ex rappresentante statale sostenuto da Trump. Katie Arrington, la nominata GOP 2018 per questo distretto che ha perso contro il democratico Joe Cunningham.

Mace ha votato per certificare i risultati delle elezioni del 2020 e per tenere l’alleato di Trump Steven Bannon in disprezzo del Congresso per non aver rispettato una citazione del gen. 6 comitato ristretto. È stata anche schietta contro la condotta di Trump all’indomani del gennaio 2019. 6 attacco.

Trump aveva rilasciato una dichiarazione sabato in cui affermava che Mace è “disprezzato da quasi tutti” e ha detto che “combatte sempre i repubblicani e non è affatto gentile al riguardo”. Ma martedì sera, Trump ha rilasciato una dichiarazione su Truth Social dicendo: “Katie Arrington è stata un tiro lungo, ma ha corso una grande gara e si è comportata molto bene. Congratulazioni a Nancy Mace, che dovrebbe essere facilmente in grado di sconfiggere il suo avversario democratico!”

mace-arrington-sc-primary.jpg

Anna Moneymaker / Getty Images, Sean Rayford / Getty Images


Il senatore repubblicano in carica Tim Scott non ha affrontato alcun serio sfidante primario martedì e dovrebbe vincere facilmente la Carolina del Sud rosso scuro a novembre. Ma finora ha raccolto quasi 40 milioni di dollari, più di qualsiasi altro repubblicano.

I democratici Catherine Fleming Bruce, Angela Geter e la Rep. Krystle Matthews stanno gareggiando per affrontare Scott.

Nella corsa al governatore, il governatore repubblicano in carica Trump ha sostenuto. Henry McMaster ha sconfitto il suo principale sfidante, Harrison Musselwhite.

Da parte democratica, Cunningham, che ha perso il seggio alla Camera contro Mace nel 2018, ha vinto le primarie, sconfiggendo il senatore statale. Mia McLeod e molti altri.

Sotto i riflettori c’è anche il Nevada, lo stato che ha dato ufficialmente al presidente Joe Biden voti elettorali sufficienti per vincere la presidenza nel 2020. Mr. Biden ha vinto lo stato per meno di tre punti nel 2020 e l’economia dello stato è stata duramente colpita dall’inflazione e dalla pandemia di COVID-19. I repubblicani sperano di ribaltare il seggio al Senato e il palazzo del governatore in autunno – e un certo numero di repubblicani stanno correndo per succedere al segretario di stato a mandato limitato, che si è rifiutato di respingere i risultati elettorali a favore di Trump.

Adam Laxalt, sostenuto da Trump, ha vinto la nomination repubblicana al Senato degli Stati Uniti in Nevada. Laxalt è succeduto all’attuale senatore democratico. Catherine Cortez Masto come procuratore generale dello stato.

laxalt-smith-nevada-2.jpg
Ben Smith (a sinistra) e Adam Laxalt sono in corsa per la nomination repubblicana al Senato del Nevada.

David Calvert/Getty Images, David Becker/Getty Images


Laxalt, che ha perso la corsa al governatore nel 2018, ha avuto l’approvazione di numerosi repubblicani di alto profilo, tra cui il governatore della Florida. Ron De Santis, sen. Ted Cruz del Texas e Donald Trump Jr., che è venuto in Nevada per fare una campagna con Laxalt.

Cortez Masto ha vinto le primarie democratiche. Ha già raccolto ingenti somme prima di novembre – quasi 20 milioni di dollari nell’ultimo anno – ed è andata alle primarie con oltre 9 milioni di dollari in contanti a portata di mano.

Il governatore del Nevada Steve Sisolak, ha vinto le primarie democratiche per il governatore. Sisolak, eletto nel 2018, è stato il primo democratico a vincere il palazzo del governatore in più di 20 anni.

Quindici repubblicani sono al ballottaggio primario per il governatore. Lo sceriffo della contea di Clark Joe Lombardo, l’ex pugile Joey Gilbert, l’ex senatore degli Stati Uniti. Dean Heller, il sindaco di North Las Vegas John Lee e l’imprenditore Guy Nohra sono finora in testa al campo.

Jim Marchant ha vinto le primarie repubblicane per il Segretario di Stato del Nevada. Un ex deputato statale, ha detto Marchant Il giornale di Wall Street l’anno scorso non sapeva se il sig. Biden ha vinto lo stato nel 2020 e “non avrebbe certificato” le elezioni.

Lo ha detto anche Marchant Il guardiano che sarebbe stato disposto a inviare una lista alternativa di elettori al Congresso nel 2024. Ha anche affermato falsamente che le elezioni del 2020 erano “rubato” da lui e Trump. Marchant ha perso contro Rep. Steven Horsford e ha sfidato senza successo i risultati.

Marchant e un altro candidato in gara, l’ex giudice del tribunale distrettuale della contea di Clark Richard Scotti, hanno detto che avrebbero spinto decertificare le macchine per il voto del Dominio, utilizzati da quasi tutte le contee del Nevada. Le macchine sono state al centro di alcune cospirazioni elettorali e l’azienda ha intentato causa contro alcune figure di alto profilo che diffondono quelle affermazioni.

Il segretario di Stato repubblicano Barbara Cegavske, che ha un mandato limitato, ha subito un contraccolpo dai sostenitori di Trump dalle elezioni del 2020, inclusa la censura dello stato partito. Non ci sono state prove credibili di frodi diffuse che avrebbero potuto cambiare i risultati del Nevada.

Nel 1° distretto congressuale del Nevada, l’incumbent democratico Rep. Dina Titus ha vinto le primarie. Ha sconfitto la progressista Amy Vilela, sostenuta dal senatore. Bernie Sanders.

Nel 2° Distretto ci sono gruppi repubblicani nazionali coinvolto per sostenere il deputato Mark Amodei nelle primarie. Amodei viene sfidato da Danny Tarkanian, un commissario della contea di Douglas che ha avuto candidature al Congresso senza successo negli ultimi dieci anni.

Nelle elezioni speciali per riempire il resto della Rep. Democratica. Durante il mandato di Filemon Vela nel 34° distretto del Texas, i repubblicani hanno ottenuto una vittoria a breve termine con la repubblicana Mayra Flores che ha ottenuto abbastanza voti, il 50% dell’affluenza totale, per vincere la gara a titolo definitivo e mantenere il seggio fino a gennaio. Vela ha rassegnato le dimissioni a marzo per lavorare per una società di lobbying.

I repubblicani sperano che la vittoria di martedì dia loro un vantaggio per capovolgere il distretto a novembre, dove Flores affronterà la Repubblica Democratica. Vicente Gonzalez. Anche se le linee distrettuali saranno più democratiche a novembre rispetto alla versione utilizzata nelle elezioni speciali, la vittoria arriva quando i repubblicani continuano a investire nella loro sensibilizzazione con gli elettori ispanici in questa regione e in tutto il paese su questioni come l’economia e l’immigrazione.

Flores e i gruppi repubblicani hanno speso quasi $ 1 milione di dollari in annunci per le elezioni speciali, mentre i gruppi nazionali democratici hanno dedicato solo una parte delle loro risorse alla corsa.

READ  Il NuSTAR della NASA individua la luce con la più alta energia mai rilevata da Giove e risolve un mistero vecchio di decenni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *