Montana Gov. Greg Gianforte è andato in vacanza in Italia quando Yellowstone è stato schiacciato dalle inondazioni

Segnaposto durante il caricamento delle azioni dell’articolo

Montana Gov. Greg Gianforte (R) era in vacanza in Italia quando una storica inondazione ha travolto il suo stato questa settimana e ha causato la chiusura del Parco Nazionale di Yellowstone, ha confermato venerdì il suo ufficio.

Gianforte e sua moglie, Susan, hanno continuato a “Viaggio personale di lunga durata” che è stato interrotto poco dopo che forti piogge hanno inondato il Montana sudoccidentale. L’ufficio del governatore aveva inizialmente ha rifiutato di rivelare dove si trovasse o specificare quando sarebbe tornato, citando “problemi di sicurezza”, anche se molti hanno chiesto perché Gianforte non si trovava da nessuna parte durante l’alluvione che lo ha spinto a dichiarare un disastro in tutto lo stato.

“Il governatore è partito sabato mattina presto per l’Italia con sua moglie per un viaggio personale e privato pianificato da tempo”, ha detto il suo ufficio in una dichiarazione venerdì dopo il ritorno di Gianforte. “Quando si sono verificate gravi inondazioni, il governatore ha delegato la sua autorità di rispondere al disastro al tenente. Gov. Kristen Juras con la quale ha lavorato a stretto contatto negli ultimi quattro giorni per intraprendere un’azione rapida e decisiva. ”

L’ufficio del governatore ha aggiunto che Gianforte è stato “grato di essere tornato in Montana” e che ha pianificato “di rilevare i danni e incontrare residenti e funzionari locali per il recupero e la ricostruzione”. Gianforte è apparso a un briefing venerdì nella città di Gardiner.

Mentre il Montana vacillava per le inondazioni, il governatore. Gianforte non si trovava da nessuna parte

L’ufficio del governatore non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento all’inizio di sabato.

READ  Il rischio di inflazione del blocco Covid del 2022 in Cina è maggiore rispetto al 2020

Forti inondazioni hanno attraversato la regione e hanno spazzato via case, ponti e strade. I soldati della Guardia Nazionale del Montana sono stati schierati in tutta la regione di Yellowstone e la Croce Rossa è operativa centri di evacuazione in tutta la zona.

Il video dei droni mostra le inondazioni a Paradise Valley il 13 giugno. (Video: Paradise Valley Aerials / Storyful)

L’allagamento – un mix di pioggia torrenziale e scioglimento della neve nell’angolo sud-occidentale dello stato – ha colpito in particolare il Parco Nazionale di Yellowstone, da circa 10.000 visitatori sono stati evacuati e almeno altri 88 sono stati trasportati in aereo dalla Guardia Nazionale del Montana dai campeggi e dalle città circostanti. Non sono stati segnalati decessi o feriti gravi vicino al parco, un’amata attrazione turistica che copre 2,2 milioni di acri.

L’insorgere imprevedibile dell’acqua ha causato drammatici innalzamenti del fiume che hanno infranto record secolari. L’US Geological Survey ha confermato questa settimana che l’inondazione lungo il fiume Yellowstone è stata a Evento 1 su 500 anni. Il fiume Yellowstone a Corwin Springs, Mont., è salito di sei piedi tra domenica e lunedì al suo livello più alto mai registrato, diversi piedi sopra. il precedente punteggio più alto osservato nel 1918.

Nelle mappe, nelle foto e nei video, guarda tutta la forza delle inondazioni di Yellowstone

Gianforte dichiarato martedì un disastro in tutto lo stato nel tentativo di “aiutare le comunità colpite a rimettersi in piedi il prima possibile”. Poi, mercoledì, alcuni nel Montana hanno iniziato a chiedersi perché Juras, il luogotenente governatore, avesse firmato la richiesta formale dello Stato al presidente Biden per un importante soccorso in caso di calamità”.per conto del Gov. Greg Gianforte. ”

Fu allora che l’ufficio del governatore iniziò a ricevere ripetute domande su dove si trovasse Gianforte. Punti vendita come il Montana Free Press ha pubblicato articoli con titoli che dicevano: “Dov’è Greg Gianforte?” Il Partito Democratico del Montana ha accusato il repubblicano di essere stato via per “una misteriosa vacanza internazionale durante un’inondazione di emergenza”. Quando l’ufficio del governatore inizialmente ha detto solo che Gianforte era fuori dal paese e sarebbe “tornato presto e il più rapidamente possibile”, i critici non sono rimasti colpiti.

READ  Benjamin Netanyahu 'Near Bargain Advocate' nel processo per corruzione | Benjamin Netanyahu

“Il fatto che [the flooding] è così estremo e il suo ufficio è stato piuttosto recalcitrante su dove si trova e cosa sta succedendo non è eccezionale “, ha detto alla Free Press Eric Austin, un professore di pubblica amministrazione alla Montana State University che tiene un corso sulla leadership e l’etica del governo.

Inondazioni record hanno distrutto edifici e infrastrutture nelle comunità vicine al Parco Nazionale di Yellowstone, Mont., il 13 e 14 giugno. (Video: Jackson Barton / The Washington Post)

L’assenza di Gianforte ha spinto i critici a paragonarlo al sen. Ted Cruz (R-Tex.), Che ha lasciato Paese per Cancún, in Messico, quando il Texas ha sofferto a causa del gelo invernale mortale del 2021. A differenza di Cruz, però, Gianforte se ne andò prima dell’inizio dell’emergenza.

Sebbene fosse scomparso dalla scena, Gianforte si è ritratto su Twitter mentre rispondeva attivamente alle inondazioni. Gianforte annunciato giovedì di aver “assicurato” una grave dichiarazione di disastro da Biden, che secondo il governatore avrebbe fornito aiuti federali per “aiutare ulteriormente le nostre comunità a rispondere alle gravi inondazioni, riprendersi e ricostruire”. Il comunicato stampa, tuttavia, non menzionava la sua ubicazione o la data prevista per il ritorno.

Venerdì Gianforte ha fatto la sua prima apparizione pubblica da quando è tornato dall’Italia, unendosi a funzionari tra cui il sen. Steve Daines (R-Mont.) In un punto di Gardiner che si affaccia sul fiume Yellowstone. Il governatore ha riconosciuto che la pulizia e la ricostruzione avrebbero richiesto tempo, ma ha affermato che gli sforzi erano già in corso per riparare le infrastrutture danneggiate.

“Capisco la tragedia avvenuta. Ha spazzato via le imprese e con loro i mezzi di sussistenza qui nella comunità “, ha detto Gianforte, secondo il Cronaca quotidiana di Bozeman. “Ecco perchè [to] apri l’ingresso del parco il più rapidamente possibile, è così importante. ”

READ  La Russia blocca Facebook, accusandolo di limitare l'accesso ai media russi

Yellowstone twittato venerdì che una riapertura limitata del parco era “altamente possibile la prossima settimana”.

“Yellowstone continua gli sforzi per riprendersi dalle inondazioni storiche”, ha scritto il parco, pubblicando foto di alcuni dei danni all’anello sud del parco.

Gianforte ha sottolineato il suo impegno nel vedere Yellowstone riaprire il prima possibile e mostrare ancora una volta agli americani “tutto ciò che il Montana ha da offrire”.

“Voglio che tu senta forte e chiaro”, ha detto il governatore, “Il Montana è aperto agli affari”.

Karin Brulliard, N. Kirkpatrick, Jason Samenow, Dylan Moriarty e Laris Karklis hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *