Morta “Tomb Raider 2”, Alicia Vikander sarà rifusa – The Hollywood Reporter

Tomb Raider è alla ricerca di una nuova casa. Studios e streamer stanno facendo un’offerta per acquisire i diritti cinematografici sulla proprietà che è rimasta per nove anni MGM e ora è tornato al produttore Graham King e alla sua GK Films.

Le offerte di apertura sono state accettate la scorsa settimana, ma le cose sono degenerate in una guerra di offerte.

Alicia Vikander recitato in un 2018 Tomb Raider riavvio per MGM e GK Films che ha guadagnato $ 275 milioni a livello globale e doveva avere un seguito diretto da Contea di Lovecraft creatore Misha Green. Quel progetto ora è morto e il ruolo dovrebbe essere rifuso. L’involucro prima riportato la notizia.

MGM, che è stata recentemente venduta ad Amazon, è stata coinvolta Tomb Raider grazie a un accordo del 2013 con GK Films, che ha acquisito i diritti del film dal produttore di videogiochi Square Enix nel 2011. MGM non ha risposto a una richiesta di commento.

Prima Tomb Raider’Al tempo della MGM, Angelina Jolie ha recitato in due film basati sul personaggio e pubblicati dalla Paramount: Lara Croft: Tomb Raider (2001) e Lara Croft Tomb Raider: La culla della vita (2003). Quei film hanno fruttato un totale di 432 milioni di dollari in tutto il mondo. La proprietà ha debuttato nei giochi nel 1996.

La guerra delle offerte arriva quando gli studi e gli streamer sono più affamati che mai di IP conosciute. Una fonte descrive la situazione come una “frenesia alimentare”.

READ  Ryan Blaney resiste per la vittoria dell'All-Star; NASCAR si rammarica della tarda cautela quando la gara era quasi completa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *