Nipsey Hussle: la giuria ritiene l’uomo colpevole dell’omicidio di un artista hip-hop

L’amato artista, nato Ermias Joseph Asghedom, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco il 31 marzo 2019 vicino al suo negozio di abbigliamento Marathon nel sud di Los Angeles. Aveva 33 anni.

Holder, che conosceva Hussle, si era avvicinato a lui per le accuse di averlo definito un informatore, secondo i pubblici ministeri.

“Vi abbiamo detto che il signor Holder Jr. ha sparato al signor Asghedom”, ha detto l’avvocato difensore Aaron Jansen durante le discussioni conclusive la scorsa settimana, chiedendo ai giurati di prendere in considerazione accuse minori. “Ti abbiamo detto che era un omicidio volontario e che ha agito in un impeto di passione. E ti abbiamo detto in cosa consisteva quel calore di passione in cui ha agito – consisteva nell’essere chiamato pubblicamente una spia da qualcuno famoso come Nipsey Hussle . e crediamo che sia ciò che le prove hanno mostrato.”

Ma il pubblico ministero John McKinney ha affermato che Holder non era consumato dalla rabbia quel giorno.

“Abbiamo un piano eseguito passo dopo passo metodicamente per tornare in quel parcheggio e uccidere. Non è fatto nel fervore della passione, infatti, è fatto 10 minuti dopo la conversazione, anzi è stato fatto dopo che lui ha stretto la mano di Nipsey Hussle ,” Egli ha detto.

Dopo il verdetto, Herman “Cowboy” Douglas, un amico di Hussle, ha detto che il defunto artista non ha mai chiamato Holder una spia e voleva ancora risposte sul motivo per cui il suo amico è stato colpito.

“Era così insensato, perché?” chiese, retoricamente.

Douglas ha detto che la conversazione tra Hussle e Holder “non si è mai accesa” quel fatidico giorno.

READ  Alcuni dei record della Casa Bianca di Trump che sono stati consegnati alla giuria il 6 gennaio sono stati demoliti

“Sono solo triste, mi manca il mio amico. Dovrebbe essere qui, dovrebbe essere ancora qui. Era il perdente che ce l’ha fatta”, ha detto Douglas, che ha testimoniato durante il processo.

“Non auguro la morte alle persone”, ha detto di Holder. “Dacci un po’ di chiusura, facci sapere perché”.

Padre di due figli, vincitore di un Grammy e imprenditore di successo, Hussle è stato il fondatore dell’etichetta discografica All Money In, che ha debuttato con l’uscita di “The Marathon”, il quinto mixtape ufficiale del rapper. La sua uscita “Crenshaw” del 2013 ha venduto più di 1.000 cassette ciascuna al prezzo di $ 100, secondo il suo Stampa Atlantic Records biografia.
Come Nipsey Hussle si è collegato alle sue radici eritree

Hussle ha collaborato con dozzine di artisti durante la sua carriera, tra cui Kendrick Lamar, Drake, YG, Ty Dolla Sign, Meek Mill e Young Thug.

Holder dovrebbe essere condannato a settembre. La CNN ha contattato il suo avvocato per un commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *