Notizie sulla guerra tra Russia e Ucraina: aggiornamenti in tempo reale

Le forze russe e ucraine stanno convergendo nella parte orientale del paese, poiché migliaia di civili sono usciti dalla regione in vista di quella che minaccia di essere la prossima grande battaglia della guerra.

I combattimenti potrebbero sembrare sostanzialmente diversi dalla battaglia per la capitale ucraina, che ha visto le forze russe respinte dalle aree intorno a Kiev, lasciando dietro di sé carri armati fumanti e case suburbane bombardate.

Dopo la ritirata dalle aree intorno a Kiev, le forze russe si stanno riposizionando per una nuova offensiva nella regione del Donbas, nell’Ucraina orientale.

Opereranno in un territorio familiare, data l’invasione russa del 2014, e con linee di rifornimento più brevi, affermano gli analisti. I russi potranno anche fare affidamento su una vasta rete di treni per rifornire il loro esercito: per loro non esisteva una rete ferroviaria del genere a nord di Kiev.

I leader ucraini affermano che si stanno preparando anche per un grande scontro. Il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, la scorsa settimana ha esortato i leader della NATO a inviare rinforzi. Le armi occidentali si sono riversate in Ucraina negli ultimi giorni, ma Kuleba ha affermato che ne servivano di più e rapidamente. La battaglia per l’Ucraina orientale “vi ricorderà la seconda guerra mondiale”, ha avvertito.

Il centro di gravità sembra essere vicino alla città orientale di Izium, che le unità russe hanno sequestrato la scorsa settimana mentre cercavano di collegarsi con altre forze nella regione del Donbas, la parte sudorientale dell’Ucraina. I russi stanno anche cercando di consolidare un corridoio terrestre tra il Donbas e la penisola di Crimea sul Mar Nero, che la Russia ha invaso e annesso nel 2014.

READ  I vincitori delle elezioni italiane puntano a una rara stabilità politica

Ci sono altri segnali che i due eserciti si stanno preparando per una grande battaglia. Le immagini satellitari appena rilasciate hanno mostrato un convoglio russo di centinaia di veicoli in movimento verso sud attraverso la città ucraina di Velykyi Burluk, a est di Kharkiv e a nord di Izium, secondo Maxar Technologies, che ha rilasciato le immagini domenica.

“Sarà una battaglia su larga scala con centinaia di carri armati e veicoli da combattimento – sarà estremamente brutale”, ha affermato Franz-Stefan Gady, ricercatore presso l’Istituto internazionale di studi strategici di Londra. “La portata delle operazioni militari sarà sostanzialmente diversa da qualsiasi cosa la regione abbia mai visto prima”.

Dall’annessione della Crimea alla Russia, Mosca ha sostenuto le rivolte separatiste in due province orientali – Donetsk e Luhansk – del Donbas. Il conflitto ha ucciso più di 14.000 persone negli ultimi otto anni.

“La Russia sta operando su un terreno che è molto familiare”, ha affermato Keir Giles del Conflict Studies Research Center in Gran Bretagna. Le forze di Mosca “avranno imparato dai propri errori nei primi giorni della campagna contro l’Ucraina”, ha aggiunto.

C’è anche il vantaggio aggiuntivo per la Russia delle ferrovie nell’est, Mr. ha detto Giles, spiegando che le reti lì sono densi e attraversano territori già sotto il controllo della Russia.

Tuttavia, nonostante tutti i presunti vantaggi russi nell’est, alcuni analisti dubitano che l’esercito sarà più efficace nell’Ucraina orientale di quanto non fosse a nord di Kiev. Le forze russe che hanno attaccato la capitale ucraina sono state così duramente sbranate che molte delle unità sono troppo esaurite per ricominciare a combattere, secondo funzionari e analisti occidentali. Dicono anche che molte unità russe sembrano soffrire di morale basso, con alcuni soldati che si rifiutano di combattere.

READ  I numeri dietro il dominio dei Toronto Blue Jays sui Boston Red Sox

“Normalmente, un esercito serio impiegherebbe mesi per ricostruire, ma sembra che i russi li stiano lanciando in questa lotta”, ha affermato Frederick W. Kagan, direttore del progetto Critical Threats presso l’American Enterprise Institute, che ha collaborato con l’Institute for lo Studio della guerra per seguire la guerra in Ucraina. “Le forze che stanno schierando sono malmenate e il loro morale sembra essere basso”.

Sig. Kagan ha affermato che, a est, le forze russe potrebbero incontrare alcuni degli stessi problemi di mobilità che hanno subito durante l’invasione dell’Ucraina settentrionale. Le forze russe erano in gran parte confinate alle strade del paese, poiché non erano in grado di attraversare il terreno. Ciò ha lasciato i veicoli corazzati e i camion russi vulnerabili agli attacchi delle forze ucraine, che, utilizzando missili anticarro forniti dall’Occidente, hanno distrutto centinaia di veicoli russi.

Per i russi, è probabile che i problemi di trasporto peggiorino. Le piogge primaverili trasformeranno gran parte del terreno in fango, ostacolando ulteriormente la mobilità.

Sig. Kagan ha osservato che le forze russe sono “notevolmente vincolate alla strada, il che potrebbe effettivamente rendere l’est più impegnativo perché la rete stradale è molto peggiore della rete intorno a Kiev”.

In definitiva, il sig. Kagan ha detto, entrambi gli eserciti devono affrontare sfide difficili.

“I russi hanno molto peso da sopportare, ma hanno molti problemi”, ha detto il sig. ha detto Kagan. “Gli ucraini hanno il morale alto, la motivazione alta. E tanta determinazione. Ma sono in inferiorità numerica e non hanno l’infrastruttura di uno stato militarizzato per sostenerli”.

“Nella mia mente, è un pasticcio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *