Rivian ha buone e cattive notizie alla fine di una giornata difficile per i titoli di veicoli elettrici


New York
Affari CNN

Il produttore di camion elettrici Rivian ha offerto un miscuglio agli investitori nel suo rapporto sugli utili del terzo trimestre, dopo una giornata brutale per le sue azioni e quelle di altri produttori di veicoli elettrici.

Da un lato, Rivian ha riportato una perdita rettificata inferiore al previsto di $ 1,4 miliardi, inferiore alla perdita di $ 1,7 miliardi prevista dagli analisti intervistati da Refinitiv. E ha affermato che le prenotazioni nette sono aumentate a 114.000 da 98.000 nel suo rapporto del secondo trimestre.

Ma le sue entrate di $ 536 milioni, mentre sono aumentate del 47% rispetto alle entrate del secondo trimestre, non sono state all’altezza delle previsioni di entrate degli analisti di $ 552 milioni.

Il guadagno nelle prenotazioni è stato notevole dopo che il produttore di auto elettriche Lucid ha riferito martedì in ritardo che il numero di prenotazioni per i suoi veicoli elettrici era sceso a 34.000 da 37.000 nel rapporto del trimestre precedente.

Quella notizia ha mandato Lucid

(LCDX)
le azioni sono crollate del 17% durante la giornata e hanno contribuito a trascinare al ribasso le azioni di Rivian e del produttore cinese di veicoli elettrici Nio

(NIO)
del 12% ciascuno nelle ore normali di trading negli Stati Uniti.

Il principale produttore di veicoli elettrici Tesla

(TSLA)
anche le azioni sono scese del 7%, anche se ciò avrebbe potuto essere più influenzato dalle notizie che il CEO Elon Musk aveva Ha venduto quasi $ 4 miliardi di Tesla

(TSLA) condivide da quando lui ha chiuso l’accordo per l’acquisto di Twitter due settimane fa.

READ  Il servizio di streaming CNN + si spegnerà settimane dopo il suo inizio

Rivian ha anche riaffermato il suo obiettivo di aumentare la produzione per costruire 25.000 veicoli quest’anno, un obiettivo rialzista come altre case automobilistiche, inclusa Tesla, che hanno dovuto tagliare gli obiettivi di vendita per l’anno a causa di problemi di catena di approvvigionamento.

Nei primi tre trimestri di quest’anno Rivian ha costruito poco più di 14.000 veicoli, quindi raggiungere l’obiettivo di 25.000 produzione per l’anno significherebbe un aumento della produzione del 45% negli ultimi tre mesi dell’anno rispetto ai 7.400 costruiti nel giusto trimestre completato.

Ma mentre afferma di rimanere sull’obiettivo di raggiungere l’obiettivo di 25.000 per il 2022, ha posticipato la data prevista per la disponibilità del suo modello R2 più piccolo al 2026. In precedenza aveva previsto un lancio nel 2025 per quel modello.

Le azioni di Rivian hanno oscillato selvaggiamente nel rapporto nel trading after-hour, prima guadagnando il 3%, poi scendendo per scambiare leggermente al ribasso, quindi aumentando del 5%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *