ROC, guidata da Kamila Valieva, vince la medaglia d’oro nell’evento di pattinaggio di figura a squadre

La Russia ha vinto la competizione di pattinaggio artistico a squadre dietro l’esibizione della quindicenne fenomeno Kamila Valieva, il cui pattinaggio libero che ha fatto la storia lunedì includeva i primi due salti quadrupli sbarcati da una donna a un’Olimpiade.

Gli Stati Uniti hanno vinto la medaglia d’argento dopo aver vinto il bronzo nelle ultime due Olimpiadi invernali, le uniche altre volte in cui l’evento a squadre si è tenuto. Il Giappone è arrivato terzo.

Valieva ha vinto sia il programma corto che il pattinaggio libero durante l’evento a squadre, portando le russe alla vittoria e presentando in anteprima quella che potrebbe essere una prestazione inarrestabile nel singolare femminile la prossima settimana. Ha quasi stabilito un record mondiale di punti nella domenica il programma corto femminile e vinto con più di 15 punti, l’equivalente di un miglio di pattinaggio.

Karen Chen, l’americana che domenica ha chiuso con un quinto posto a sorpresa nel programma corto, lunedì si è ripresa dai suoi errori, sebbene avesse ancora problemi con il triplo loop. È arrivata quarta nel pattino libero.

La gioia della squadra statunitense per aver vinto la medaglia d’argento è stata mitigata dalle cattive notizie dal pattinaggio di figura statunitense. Poco prima che gli americani salissero sul medagliere, la federazione di pattinaggio ha annunciato che Vincent Zhou, che ha aiutato la squadra a vincere l’argento, era risultato positivo al coronavirus ed era in attesa di test di conferma. Se anche i test di follow-up saranno positivi, Zhou, due volte olimpionico e unico pattinatore a battere il suo connazionale Nathan Chen negli ultimi tre anni e mezzo, salterà l’evento maschile, che inizia con il programma corto su Martedì.

READ  Il testimone chiave di Mar-a-Lago ha detto di essere un ex dipendente della Casa Bianca

I russi, invece, hanno festeggiato la vittoria della loro squadra senza simili preoccupazioni.

La coppia russa di Anastasia Mishina e Aleksandr Galliamov ha vinto il free skate lunedì, anche dopo essere crollata sul ghiaccio in una drammatica caduta durante un sollevamento. All’altra estremità della classifica delle coppie c’erano gli americani Alexa Knierim e Brandon Frazier, la cui prestazione carica di errori li ha portati al quinto posto su cinque coppie.

I ballerini sul ghiaccio Madison Chock ed Evan Bates hanno vinto il ballo libero per gli Stati Uniti – con Chock che interpretava la parte di un alieno – e hanno portato le americane saldamente al secondo posto nel free skate femminile. Ma il vantaggio dei russi era già troppo grande perché gli Stati Uniti li superassero.

La competizione a squadre somma i punteggi di pattinatori singoli maschili e femminili, coppie e ballerini sul ghiaccio; i punti vengono assegnati in base all’ordine di arrivo (10 al primo, 9 al secondo e così via).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *