Sean Strickland sa che UFC 276 è “solo uno stratagemma dell’UFC” per ottenere una title shot ad Alex Pereira

Sean Strickland non cieco alle intenzioni dell’UFC con il suo incontro contro Alex Pereira.

Strickland incontrerà sabato l’ex campione di kickboxing GLORY in due divisioni UFC 276. Il controverso americano è un perfetto 5-0 da quando è salito a 185 libbre e lo è attualmente Il numero di MMA Fighting 8 classificati dei pesi medi al mondo. Pereira, d’altra parte, è il proprietario di sole cinque vittorie totali nel corso della sua intera carriera nelle MMA, ed entra nell’incontro pay-per-view stando solo 2-0 nell’UFC senza una sola vittoria su un nemico classificato.

Nonostante quell’inesperienza, presidente dell’UFC Dana Bianca ha già chiarito che Pereira potrebbe essere il prossimo in linea per un titolo contro il vincitore di Israele Adesanya contro Jared Cannonier se riesce a superare Strickland, se non altro per la storia condivisa di Pereira e Adesanya che risale ai loro giorni di kickboxing. Ed è sicuro dire che Strickland capisce esattamente perché l’UFC lo ha preso di mira come l’uomo per testare Pereira a UFC 276.

“Se abbiamo imparato qualcosa sulle classifiche UFC, [they] non significa nulla “, ha detto Strickland mercoledì all’UFC 276 media day. “Alla fine della giornata, non significa nulla. È quello che ha messo fuori combattimento Izzy, quindi ecco cosa puoi fare: puoi farlo andare e poi alla fine combatterà un wrestler che lo abbatterà e lo batterà, e poi non otterranno mai il colpo di Izzy , oppure potrebbero dire, ‘Ehi, perché non lo facciamo combattere con Sean? A Sean non piace lottare. Forse se [Pereira] lo batte, quindi potremmo portarlo in cima.’

“Quindi questo è letteralmente solo uno stratagemma dell’UFC, metterlo contro qualcuno a cui piace colpire, per fargli potenzialmente un tiro Izzy. Quindi, UFC, ti applaudo, ma potrei lottare fottutamente. “

READ  I rendimenti obbligazionari hanno raggiunto il massimo di due anni in quanto i futures azionari sono scesi

La rivalità tra Pereira e Adesanya è stata nel radar dell’UFC da quando Pereira ha debuttato con uno spettacolare ko di Andrea Michailidis nel novembre 2021.

Pereira e Adesanya hanno combattuto due volte prima nel kickboxing. Nel loro primo incontro nell’aprile 2016, il brasiliano ha vinto una decisione sul futuro campione UFC. Un anno dopo, Pereira ha segnato un knockout da record su Adesanya nella rivincita di marzo 2017.

Eppure, anche se Strickland sa che i suoi maggiori vantaggi a UFC 276 saranno sul tappeto, non è scoraggiato dalla prospettiva di stare con l’ex doppio campione di GLORY.

«Ecco la cosa, amico. Ecco la cosa del cazzo. Ragazzi lasciate che vi dica una cosa. Non c’è un kickboxer GLORY f ****** in nessuna classe di peso f ****** con cui non potrei sopportare e battere “, ha detto Stickland. “Quindi non f ****** dirmelo solo perché sei un fottuto brasiliano ****** e hai eliminato Izzy 20 anni fa che f ****** non sopporto con te.

“Dai, figlio di puttana ******. Vai fuori di qui. “

Detto questo, Strickland ha ammesso che non ha paura di chiamare un udibile se le cose iniziano a muoversi rapidamente verso sud contro Pereira all’UFC 276 una volta arrivato il momento.

“Lo scopriremo”, ha detto Strickland. “Non entro con un piano di gioco. Voglio dire, ovviamente se entro lì dentro e lui inizia a farmi male, sì, prenderò la via del codardo e proverò a lottare.

“Ma spero di poter resistere e battere con questo gigantesco f ****** brasiliano.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *