Stati Uniti contro L’Inghilterra potrebbe cambiare la percezione che il mondo ha del calcio americano

AL RAYYAN, Qatar — Questo stati Uniti La squadra nazionale maschile è stata in missione per cambiare il modo in cui il mondo percepisce il calcio americano.

E quale modo migliore per cambiare idea che battere Inghilterrafavorito per vincere tutto, ai Mondiali?

Il USMNT ha la possibilità di farlo venerdì quando affronterà l’Inghilterra allo stadio Al Rayyan nella sua seconda partita della fase a gironi (14:00 ET su FOX e l’app FOX Sports).

Il gruppo di Gregg Berhalter è impavido e ambizioso. Ha innegabile spavalderia e fiducia. Molto è stato detto e scritto sul loro essere la seconda squadra più giovane di questo torneo (Ghana è un pizzico più giovane) e come solo un giocatore — difensore De André Yedlin – ha precedenti esperienze di Coppa del Mondo. Ora che hanno una partita alle spalle: un pareggio per 1-1 contro Galles all’inizio di questa settimana – gli americani hanno un enorme per Gara 2, contro la grande, cattiva Inghilterra.

Giovedì, capitano degli Stati Uniti Tyler Adams ha riconosciuto che la sua squadra ha la possibilità di fare una dichiarazione qui.

“Penso che sia ovviamente un’enorme opportunità per seguire rapidamente l’impatto che possiamo avere”, ha detto Adams. “Queste sono l’alta pressione, [high] Momenti privilegiati per scendere in campo contro alcuni di questi ragazzi. Li rispettiamo, probabilmente è rispetto reciproco tra le due squadre. Quando ottieni un risultato in una partita come questa, la gente inizia a rispettare un po’ di più gli americani”.

Aggiunta ala stella Cristiano Pulisic: “Dobbiamo metterci alla prova. Forse non siamo stati al livello di alcune di queste potenze mondiali negli ultimi decenni, ma abbiamo avuto buone squadre con molto cuore in noi. Ma penso che se ce la faremo a quel passo successivo con una Coppa del Mondo di successo, che potrebbe cambiare molte cose”.

READ  Ondata di caldo negli Stati Uniti: le temperature pericolosamente alte dureranno per tutto il fine settimana con milioni di americani che sperimenteranno un caldo a tre cifre

Nell’apertura del torneo di lunedì contro il Galles, la formazione titolare di Berhalter comprendeva 10 giocatori che giocano in Europa. Solo centrale difensivo Walker Zimmermanndi Nashville SC, gioca nella MLS. Anche se non ha escluso di suonare all’estero un giorno.

La Premier League inglese, dove gioca Adams Leeds United, è stato incredibilmente popolare negli Stati Uniti negli ultimi 15-20 anni. Ha affascinato e influenzato i giovani giocatori, specialmente di questa generazione, che si sono abituati a lasciare le loro case in America da adolescenti con grandi progetti di giocare per le migliori squadre europee. Molti hanno fatto proprio questo, con Pulisic l’unico giocatore che ha effettivamente giocato e vinto una finale di Champions League.

Adams è cresciuto a New York e ha suonato per il Red Bull accademia prima di entrare in seguito RB Lipsia della Bundesliga, dove è diventato il primo giocatore dell’USMNT a segnare in un quarto di finale di UEFA Champions League. Dopo tre anni e mezzo di Germaniaè entrato a far parte del Leeds United nel luglio 2022, dove gioca al fianco del compagno di squadra statunitense Brendan Aaronson.

Adams ha detto giovedì che è cresciuto guardando e ammirando il gioco di Theirry Henry per i Red Bulls e Arsenale. È stato facile per lui sintonizzarsi sulle partite della Premier League il sabato mattina e sognare di farlo un giorno.

“Ricordo di aver detto a mia madre in giovane età che volevo giocare in Inghilterra”, ha detto Adams. “Ci sarà sempre qualcosa di speciale nella Premier League. C’è sempre stato e penso che ci sarà sempre”.

Ha aggiunto Berhalter, che ha giocato per Palazzo di cristallo nei primi anni 2000: “Tutti ora in America sembrano avere un [Premier League] squadra che supportano. È un salto incredibile. Siamo davvero orgogliosi di avere i nostri giocatori che giocano in quel campionato e per me è simile alla NFL in termini di quanto sia dominante e quanto sia orientata commercialmente”.

READ  Le azioni estendono le perdite mentre il trading volatile continua, Snap trascina al ribasso le azioni tecnologiche

Avere così tanti americani all’estero aiuta con la familiarità degli avversari della Coppa del Mondo e offre a ogni squadra piccoli vantaggi qua e là. Giappone, una delle Cenerentole di questo torneo, ha stravolto la Germania 2-1 con otto ragazzi che giocano in Bundesliga. Gli Stati Uniti hanno sei giocatori nella EPL: farà la differenza contro l’Inghilterra?

“Non credo che lo renda prevedibile in alcun modo”, ha detto Adams. “Giocherai contro molti giocatori di qualità, non importa quante volte hai giocato contro di loro prima. Saranno in grado di adattarsi al gioco e a quello che stai facendo e trovare soluzioni.

“Ma detto questo, è bello avere quell’esperienza e giocare alcune di quelle grandi partite contro alcune delle migliori squadre contro alcuni dei migliori giocatori dell’Inghilterra. E avere l’opportunità di imparare, crescere, sviluppare e comprendere il gioco in modo diverso. Io direi che il calcio internazionale è completamente diverso dal gioco del club, ma avere l’opportunità di giocare contro alcuni di quei giocatori [in club games] sarà utile.”

Adams rifiuta l’idea che l’USMNT sarebbe intimidito da una squadra come l’Inghilterra – infatti ha detto che non è intimidito da nulla “diverso dai ragni”. Spera solo che questo particolare match dimostri che gli americani sono contendenti capaci e “che il calcio statunitense sta crescendo e si sta sviluppando nel modo giusto”.

Ora, se gli Stati Uniti possono battere l’Inghilterra, una squadra piena di giocatori come Harry Kane, Bukayo Saka e Jack Grealishper chi tifano gli americani amanti della Premier League nei fine settimana, che tipo di messaggio manderà a casa e al resto del mondo?

READ  Come eliminare le foto duplicate con iOS 16 di Apple

“Significherebbe molto”, ha detto Adams. “Abbiamo cercato di far progredire questa cosa negli ultimi anni e ci siamo mossi nella giusta direzione. Quindi penso che alla fine, capitalizzare significherebbe che stiamo continuando a muoverci nella giusta direzione”.

Berhalter ha aggiunto: “Non abbiamo ottenuto nulla come gruppo sulla scena mondiale. Dobbiamo usare questa Coppa del Mondo per affermarci e poi, si spera, passare alla prossima Coppa del Mondo e fare lo stesso”.

Leggi di più dal Coppa del Mondo:

Laken Litman si occupa di football universitario, basket universitario e calcio per FOX Sports. In precedenza ha scritto per Sports Illustrated, USA Today e The Indianapolis Star. È autrice di “Strong Like a Woman”, pubblicato nella primavera del 2022 in occasione del 50° anniversario del Titolo IX. Seguila su Twitter @LakenLitman.


Ottieni di più dalla Coppa del Mondo FIFA 2022 Segui i tuoi preferiti per ottenere informazioni su giochi, notizie e altro ancora



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *