Sydney affronta “un’emergenza pericolosa per la vita” a causa delle forti piogge

Si prevede che un intenso sistema di bassa pressione al largo della costa orientale dell’Australia porterà piogge più intense per tutto il lunedì nelle regioni meridionali del New South Wales, anche se diversi luoghi dello stato sono stati colpiti da circa un mese di pioggia durante il fine settimana.

Nelle prossime 24 ore potrebbero cadere circa 100 millimetri (4 pollici) di pioggia su un’ampia fascia di regioni del New South Wales, da Newcastle a sud di Sydney, una distanza di oltre 300 km (186 miglia), il Bureau of ha detto la meteorologia.

“Se fossi al sicuro nel 2021, non dare per scontato che sarai al sicuro stanotte. Questa è una situazione in rapida evoluzione e potremmo benissimo vedere aree colpite che non hanno mai subito inondazioni prima”, ha detto il ministro dei servizi di emergenza del New South Wales Steph Cooke in un conferenza stampa televisiva domenica sera.

All’inizio della giornata, ha esortato le persone a riconsiderare i viaggi per le vacanze, con il maltempo che si è abbattuto all’inizio delle vacanze scolastiche.

“Questa è una situazione di emergenza pericolosa per la vita”, ha detto Cooke.

Più di 200 millimetri (8 pollici) di pioggia sono caduti su molte aree con alcune colpite fino a 350 mm, ha affermato il Bureau of Meteorology, avvertendo dei rischi di inondazione lungo i fiumi Nepean e Hawkesbury.

Camden, nel sud-ovest di Sydney, era sott’acqua e l’ufficio meteorologico aveva previsto che i livelli dell’acqua nelle aree di North Richmond e Windsor a nord-ovest di Sydney avrebbero raggiunto livelli più alti rispetto agli ultimi tre grandi eventi di alluvione dal marzo 2021.

Le forti piogge hanno causato la fuoriuscita della diga principale di Sydney domenica mattina presto, hanno affermato le autorità idriche, aggiungendo che la modellazione ha mostrato che la fuoriuscita sarebbe stata paragonabile a una grande fuoriuscita nel marzo 2021 alla diga di Warragamba.

READ  Le condivisioni di Facebook e Google sono diverse, a causa di Apple

“Non c’è spazio perché l’acqua rimanga nelle dighe. Stanno cominciando a fuoriuscire. I fiumi scorrono molto veloci e molto pericolosi. E poi c’è il rischio di inondazioni improvvise, a seconda di dove si trovano le piogge”, ha detto il Servizio di emergenza statale Lo ha detto il commissario Carlene York.

Circa 70 ordini di evacuazione sono in atto a Sydney poiché le autorità hanno esortato le persone a lasciare le loro case prima di rimanere bloccate senza elettricità.

Mentre decine di migliaia di persone devono affrontare l’evacuazione, la frustrazione è aumentata a North Richmond e Windsor, nella parte occidentale di Sydney, dopo che le inondazioni hanno sommerso le case lì per la terza volta quest’anno.

“Ci siamo passati. Siamo così sopra. (Questo) è un po’ troppo per noi”, ha detto alla televisione ABC un residente di Windsor colpito dall’alluvione.

Un locale scatta una foto di una strada inondata dalle inondazioni a Camden, nel sud-ovest di Sydney, domenica 3 luglio 2022.

Almeno 29 persone sono state salvate dalle inondazioni, inclusa una che è rimasta appesa a un palo per un’ora mentre i lavoratori lottavano per raggiungerle.

Il corpo di un uomo caduto da un kayak è stato tirato fuori dal porto di Sydney, ha detto la polizia, aggiungendo che le circostanze erano sotto inchiesta ma sembravano essere collegate alle condizioni del vento.

Il ministro federale per la gestione delle emergenze Murray Watt ha offerto più truppe e ha affermato lunedì che il governo ha attivato il sistema satellitare di gestione delle emergenze per aiutare con gli sforzi di soccorso in caso di inondazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *