Torneo NCAA femminile: Creighton batte Iowa per raggiungere Sweet 16

La decima testa di serie Creighton ha fatto il suo primo turno di 16, e lo ha fatto con un dramma a fine partita adatto al torneo di basket femminile della NCAA.

Lauren Jensen, una studentessa del secondo anno che è al suo primo anno a giocare per Creighton dopo essersi trasferita dall’Iowa, ha chiuso la porta alla sua ex squadra sul campo di casa a Iowa City con un via libera da 3 nell’ultimo minuto per aiutare a siglare un 64 -62 vittoria sulla seconda testa di serie Hawkeyes.

“Onestamente non sapevo se sarebbe entrato”, ha detto Jensen dopo la partita. “Lì si è in qualche modo scosso dal bordo posteriore. Non era super pulito, ma sono solo contento che sia caduto. ”

L’Iowa è stata una scelta popolare per le Final Four, soprattutto grazie al gioco accattivante della guardia del secondo anno Caitlin Clark. Clark è entrato in gioco come capocannoniere della Divisione I, con una media di 27,4 punti a partita. Creighton l’ha tenuta a soli 15 punti su 4 su 19 tiri, anche se, con 11 assist e otto rimbalzi, ha quasi ottenuto una tripla doppia.

“Non ho intenzione di sedermi qui e trovare scuse per come ho giocato”, ha detto Clark. “Penso che solo tornare e lavorare più duramente di quanto abbia mai fatto sia davvero tutto ciò che posso fare”.

La tripla di Gabbie Marshall, junior dell’Iowa, ha portato gli Hawkeyes in vantaggio con poco meno di sette minuti dalla fine del quarto quarto, un vantaggio che ha fatto sembrare che l’Iowa avesse finalmente trovato la sua posizione dopo essere stato in svantaggio di ben 12 punti, un vantaggio che Creighton ha solo recuperato quando mancavano 12 secondi alla fine del gioco sulla tripla di Jensen.

READ  Aggiornamenti in tempo reale: la Russia invade l'Ucraina

Il canestro ha regalato a Jensen 9 punti nell’ultimo quarto.

“Questi ultimi minuti dovevano essere magici e speciali, e siamo super orgogliosi di lei e siamo super orgogliosi che faccia parte del nostro programma”, ha detto l’allenatore di Creighton Jim Flanery.

Gli Hawkeyes hanno dato un paio di sguardi a uno scatto ravvicinato dell’ultimo secondo, ma nessuno è entrato. “Ho tirato un milione di tiri da gancio nella mia vita e quello non è entrato”, ha detto Monika Czinano, che guidava l’Iowa con 27 punti, dopo la partita.

Gli Hawkeyes, tipicamente così prolifici in attacco, hanno realizzato solo il 35,7% dei loro tentativi di tiro dal campo per registrare il punteggio più basso in casa dal 2016.

Nel 2021, sono stati in grado di cavalcare il tiro di Clark fino agli ottavi di finale, dove hanno perso contro il Connecticut, n. 1 seme. Quest’anno, la loro postseason si è conclusa al secondo turno, per mano di un giovane gruppo di giocatori di Creighton che sono rimasti in vantaggio per quasi 29 dei 40 minuti.

La vittoria sconvolta dei Bluejays, giocata prima che il tutto esaurito avesse più Carver-Hawkeye Arena, è stata una delle poche partite del primo e del secondo round in onda su ABC, principalmente a causa del brusio che circondava Clark, semifinalista per il Naismith Trophy come giocatore nazionale dell’anno.

“Quello è stato l’ambiente più speciale in cui abbia mai giocato di gran lunga”, ha detto Payton Brotzki, senior di Creighton.

Creighton ha armato l’Iowa, superando collettivamente gli Hawkeyes di 15 e rendendo loro infelice sparare. È stato uno sforzo collettivo equilibrato che, in qualche modo, rispecchiava la vittoria di Creighton al primo turno sul n. 7 Colorado. In quella partita, anche i Bluejays avevano il controllo quasi dalla soffiata e non si agitavano quando i loro avversari mostravano segni di vita.

READ  Il Giappone emette un raro allarme mentre la Corea del Nord lancia missili senza preavviso sull'isola

Questa è la ventesima stagione di Flanery come capo allenatore di Creighton e la quinta apparizione in un torneo NCAA della squadra sotto la sua guida. Negli ottavi di finale, i Bluejays affronteranno la vincitrice del n. 3 La partita dell’Iowa State contro il n. 6 Georgia domenica sera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *