Trump rally Texas: l’ex presidente prende in giro la corsa presidenziale, pende la grazia del 6 gennaio

I commenti di Trump sono arrivati ​​durante una manifestazione in stile campagna in Texas in cui si è lamentato dei procedimenti penali che i rivoltosi del Campidoglio hanno dovuto affrontare a causa del loro tentativo di interrompere il conteggio dei voti del Collegio elettorale dopo aver perso le elezioni del 2020. Ha detto che i rivoltosi vengono trattati “così ingiustamente”.

“Se corro e se vinco, tratteremo quelle persone dal 6 gennaio in modo equo. Le tratteremo in modo equo”, ha detto Trump. “E se richiede la grazia, daremo loro la grazia. Perché sono trattati in modo così ingiusto.”

I suoi commenti riflettono il crescente sentimento tra i repubblicani secondo cui i rivoltosi del Campidoglio dovrebbero essere perdonati e gli eventi di quel giorno dimenticati, poiché il comitato ristretto della Camera che indaga il 6 gennaio ha ha emesso decine di citazioni in giudizio a individui e organizzazioni come parte della sua indagine e dovrebbe rilasciare un rapporto intermedio sui risultati questa estate. Alcuni degli alleati di Trump al Congresso hanno chiesto la grazia per i rivoltosi. Il governatore della Florida Ron DeSantis, un potenziale contendente presidenziale repubblicano del 2024, ha recentemente definito le commemorazioni di un anno della rivolta del Campidoglio un tentativo di “diffamare” i sostenitori di Trump.

“È una disgrazia. È una disgrazia”, ​​ha detto Trump a proposito dei procedimenti giudiziari e delle pene detentive che i rivoltosi hanno dovuto affrontare.

Il Dipartimento di Giustizia ha addebitato più di 700 in connessione con l’attacco al Campidoglio.
Trump ha sollevato la prospettiva della grazia dopo un discorso che ha ripetuto le sue bugie sulla diffusa frode elettorale che ha causato la sua perdita al presidente Joe Biden nel 2020. I repubblicani nelle camere statali di tutto il paese hanno colto le bugie di Trump emanare nuove leggi che renderebbero più difficile il voto per alcuni, e di portare avanti le revisioni in corso dei risultati delle elezioni del 2020.

Trump non ha detto esplicitamente che si candiderà alla presidenza nel 2024. Ciò attiverebbe una serie di requisiti legali e di finanziamento della campagna elettorale.

READ  Mar-a-Lago: maestro speciale nominato per sovrintendere alla revisione dei documenti riservati poiché il giudice respinge la richiesta del Dipartimento di giustizia di riprendere l'indagine penale

Ma ha detto, nel 2024, “Ci riprenderemo la Casa Bianca”.

Trump ha anche usato il discorso per inveire contro le indagini dei pubblici ministeri di New York sul suo impero commerciale, chiedendo “le più grandi proteste che abbiamo mai avuto” se i pubblici ministeri “fanno qualcosa di sbagliato o illegale”.

Il procuratore generale di New York Letitia James all’inizio di questo mese ha esposto i dettagli di ciò che il suo ufficio crede di essere bilanci “ingannevoli o fraudolenti”. E il procuratore distrettuale di Manhattan Alvin Bragg Jr. ha ha promesso di concentrarsi personalmente su una sonda nelle pratiche commerciali di Trump. Entrambi i pubblici ministeri – che Trump ha definito “razzisti” – sono neri e nessuno dei due ha dovuto affrontare accuse credibili di cattiva condotta.

“Questi pubblici ministeri sono persone viziose e orribili. Sono razzisti e sono molto malati – sono malati di mente”, ha detto. “Mi stanno dando la caccia senza alcuna protezione dei miei diritti dalla Corte Suprema o dalla maggior parte degli altri tribunali. In realtà, non stanno cercando me, stanno cercando te”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *