Ultime notizie sulla guerra tra Russia e Ucraina: aggiornamenti in tempo reale

Credito…Foto della piscina di Stefani Reynolds

NUSA DUA, Indonesia — Era una puzzola alla festa del resort tropicale, evitato da molti, anche se non da tutti.

Il ministro degli Esteri russo, Sergey V. Lavrov, ha partecipato venerdì a una riunione dei ministri delle finanze del Gruppo delle 20 nazioni industrializzate a Bali, nonostante lo status di paria del suo paese in Europa e oltre a causa della brutale guerra in Ucraina.

Il segretario di Stato Antony J. Blinken ha rifiutato di incontrarlo, così come molti altri funzionari occidentali. Pochi hanno persino accettato di posare con lui per le fotografie abituali.

Ma riflettendo sul motivo per cui l’economia russa continua a funzionare, Mr. Lavrov ha incontrato direttamente diversi ministri delle principali nazioni che hanno rifiutato di unirsi alla coalizione guidata dall’Occidente contro il suo paese, compresi quelli di Cina, India, Brasile, Turchia, Argentina e Indonesia.

In un intervento in una sessione plenaria incentrata sull’insicurezza alimentare ed energetica, il sig. Blinken ha preso di mira indirettamente Mr. Lavrov ei suoi colleghi a Mosca, hanno rinnovato l’accusa secondo cui il blocco russo dei porti ucraini del Mar Nero impediva l’esportazione di forniture di grano vitali.

“Ai nostri colleghi russi: l’Ucraina non è il vostro paese”, ha detto il sig. Blinken ha detto. “Il suo grano non è il tuo grano. Perché stai bloccando le porte? Dovresti far uscire il grano”. Ha osservato che gli Stati Uniti hanno impegnato più di 5 miliardi di dollari per affrontare il problema.

Un funzionario occidentale ha detto che il sig. Lavrov non era presente per Mr. Le osservazioni di Blinken, essendosi allontanate poco prima che il ministro degli esteri ucraino parlasse all’inizio della sessione, lasciando il ruolo di parola a un subordinato che ha affermato di non aver preparato osservazioni. Sig. Lavrov ha anche abbandonato una precedente sessione di gruppo durante le osservazioni del ministro degli esteri tedesco.

READ  Gli Stati Uniti inviano ulteriori 3.000 truppe in Polonia: aggiornamento Ucraina

Ma nei commenti ai giornalisti, il famoso diplomatico russo sardonico era provocatorio.

Sig. Lavrov ha affermato che la “palese russofobia” stava inducendo le nazioni occidentali a consentire danni all’economia globale attraverso sanzioni contro il suo paese e ha incolpato gli Stati Uniti per il fallimento della diplomazia tra Washington e Mosca.

Il diplomatico russo ha affermato che le nazioni occidentali come gli Stati Uniti stavano agendo in contrasto con la missione del Gruppo degli anni ’20 di promuovere la salute economica globale mantenendo le loro enormi sanzioni contro il suo paese.

“Il fatto che non stiano utilizzando il G20 per l’obiettivo per cui è stato stabilito è ovvio”, ha affermato.

Il Dipartimento del Tesoro ha posto sanzioni su Sig. Lavrov subito dopo l’invasione russa dell’Ucraina, definendolo “diretto responsabile” dell’assalto militare.

Venerdì, ha respinto qualsiasi idea che fosse deluso dal non parlare con il sig. Blinken, con il quale ha parlato l’ultima volta durante un incontro di metà gennaio a Ginevra che i funzionari americani hanno visto come un ultimo disperato tentativo di scongiurare un’invasione.

“Non siamo stati noi ad abbandonare tutti i contatti, sono stati gli Stati Uniti”, ha affermato il Sig. ha detto Lavrov. “E non stiamo correndo dietro a nessuno che suggerisce incontri. Se non vogliono parlare, è una loro scelta. Non pensavo fosse necessario avviare alcun confronto”.

Sig. Lavrov ha anche colto l’occasione venerdì per denigrare il primo ministro britannico Boris Johnson, il giorno dopo che Mr. Johnson ha detto che si sarebbe dimesso dal suo incarico. Sig. Johnson aveva guidato una delle risposte più aggressive dell’Occidente all’invasione russa dell’Ucraina.

READ  Le autorità della Georgia rilasciano filmati della telecamera del corpo dopo che la donna è morta in seguito alla caduta dall'auto di pattuglia

“Stavano cercando di stabilire questa nuova alleanza: Regno Unito, Paesi baltici, Polonia e Ucraina”, ha affermato il sig. Lavrov ha detto, definendolo un tentativo di creare “una testa di ponte inglese nel continente” dopo l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea.

“Stavano dicendo che la NATO ha isolato la Russia”, ha detto il sig. ha detto Lavrov. “È stato il suo partito a isolare Boris Johnson”.

Il ministro degli esteri indiano, Subrahmanyam Jaishankar, che è stato visto passeggiare e chiacchierare con il sig. Lavrov attraverso l’hotel di lusso che ha ospitato il raduno, detto su Twitter che lui e il sig. Lavrov ha avuto “uno scambio di opinioni su questioni regionali e internazionali contemporanee, tra cui il conflitto in Ucraina e l’Afghanistan”. L’India ha rapporti amichevoli con Mosca, mecenate di lunga data e fonte di vendita di armi, e ha aiutato la Russia a superare le sanzioni aumentando i suoi acquisti di petrolio russo, con uno sconto significativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *