Wall St cade per la terza sessione consecutiva a causa delle preoccupazioni per i rialzi dei tassi della Fed

Un trader lavora al piano della Borsa di New York (NYSE) a New York City, USA, 29 agosto 2022. REUTERS/Brendan McDermid

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

  • Le vendite Best Buy superano le stime poiché gli sconti stimolano la domanda
  • Le aperture di lavoro a luglio sono in forte aumento
  • Dow in calo dell’1,02%, S&P 500 in calo dell’1,22%, Nasdaq in calo dell’1,45%

30 agosto (Reuters) – Martedì le borse statunitensi sono crollate per la terza sessione consecutiva, poiché un aumento delle aperture di lavoro ha alimentato i timori che la Federal Reserve americana abbia un altro motivo per mantenere il suo percorso aggressivo di rialzi dei tassi di interesse per combattere l’inflazione.

L’indice S&P 500 di riferimento (.SPX) è crollato di oltre il 5% da quando il presidente della Fed Jerome Powell venerdì ha riaffermato la determinazione della banca centrale ad aumentare i tassi di interesse anche di fronte a un rallentamento dell’economia. leggi di più

La domanda di lavoro non ha mostrato segni di raffreddamento poiché le aperture di lavoro negli Stati Uniti sono aumentate a 11,239 milioni a luglio e il mese precedente è stato rivisto nettamente al rialzo. Un rapporto separato ha mostrato che la fiducia dei consumatori è rimbalzata fortemente ad agosto dopo tre ribassi mensili consecutivi. leggi di più

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

“Si nutre di un forte mercato del lavoro, non indica inoltre alcuna preoccupazione apparente da parte dei consumatori e ciò contrasta con ciò che il mercato sta realmente cercando”, ha affermato Andre Bakhos, membro amministratore di Ingenium Analytics LLC a Plainsboro, nel New Jersey.

READ  Gli elettori primari decidono le elezioni in Nevada, South Carolina, Maine, North Dakota: AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

“Si potrebbe interpretare questa normalmente come una buona notizia, tuttavia, abbiamo la parte dell’inflazione che è la preoccupazione e questi tipi di numeri non giocano bene con il tentativo di ridurre l’inflazione, almeno questa è la percezione del mercato”.

I dati intensificano l’attenzione sui dati sui salari non agricoli di agosto in scadenza venerdì.

La media industriale del Dow Jones (.DJI) è sceso di 327,54 punti, o dell’1,02%, a 31.771,45, l’S&P 500 (.SPX) ha perso 49,12 punti, ovvero l’1,22%, a 3.981,49 e il Nasdaq Composite (.IXIC) è sceso di 173,88 punti, o dell’1,45%, a 11.843,79.

Il presidente della Fed di New York John Williams ha dichiarato martedì che la banca centrale avrà probabilmente bisogno di ottenere il suo tasso ufficiale di circa il 3,5% ed è improbabile che tagli i tassi di interesse il prossimo anno poiché combatte l’inflazione.

Tuttavia, il presidente della Fed di Atlanta Raphael Bostic ha affermato in un saggio pubblicato martedì che la Fed potrebbe “riprendersi” dalla sua recente serie di aumenti di 75 punti base se nuovi dati mostrassero che l’inflazione sta rallentando “chiaramente” mentre il presidente della Fed di Richmond Thomas Barkin ha affermato che l’impegno della Fed portare l’inflazione al suo obiettivo del 2% non comporterà necessariamente una grave recessione. leggi di più

I trader stanno valutando una probabilità del 74,5% di un terzo aumento consecutivo del tasso di 75 punti base alla riunione della Fed di settembre.

Ciascuno degli 11 settori dell’S&P 500 era in territorio negativo, con il settore energetico (.SPNY) in calo del 3,27% poiché i prezzi del petrolio sono scesi di oltre il 5% a causa dei timori che il rallentamento delle economie globali possa indebolire la domanda. leggi di più

READ  I prezzi del gas negli Stati Uniti scendono al di sotto di $ 4 al gallone, afferma AAA

Il rendimento del Treasury a 10 anni di riferimento ha cancellato le perdite mattutine per scambiare in rialzo a 3,119%.

Crescita a megacap sensibile al tasso e titoli tecnologici come Microsoft Corp (MSFT.O)in calo dell’1,32% e Apple Inc (AAPL.O)in calo dell’1,69%, sono stati i maggiori ostacoli all’indice di riferimento.

Sia l’S&P 500 che il Nasdaq hanno rotto al di sotto della loro media mobile a 50 giorni. Anche l’S&P 500 è sceso brevemente al di sotto del livello di ritracciamento di Fibonacci del 50% dal minimo di giugno al massimo di agosto, un altro indicatore tecnico chiave considerato dagli analisti come supporto.

tecnico SPX

L’indice CBOE Volatility, noto anche come indicatore della paura di Wall Street, è salito per la terza sessione consecutiva e l’ultima volta è stato scambiato a 26,92 punti.

Ad aumentare le preoccupazioni, i militari di Taiwan hanno sparato colpi di avvertimento contro un drone cinese che ha ronzato su un isolotto controllato da Taiwan vicino alla costa cinese. leggi di più

Best Buy Co (BBY.N), tuttavia, è aumentato del 2,25%, il più grande guadagno dell’S&P 500 dopo aver registrato un calo inferiore al previsto nelle vendite comparabili trimestrali grazie a forti sconti. leggi di più

Le emissioni in calo hanno superato in numero quelle avanzate sul NYSE di un rapporto di 4,83 a 1; sul Nasdaq, un rapporto di 2,92 a 1 ha favorito i declinanti.

L’S&P 500 non ha registrato nuovi massimi da 52 settimane e 18 nuovi minimi; Il Nasdaq Composite ha registrato 7 nuovi massimi e 196 nuovi minimi.

Registrati ora per un accesso illimitato GRATUITO a Reuters.com

Reportage di Chuck Mikolajczak; Montaggio di David Gregorio

I nostri standard: I principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  I link muschiati trattano i progressi sulla prova della condivisione di spam bot su Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *