Radio Gold

Venerdì 17 Gennaio 2020
Già nel 2018 l’uomo era stato arrestato per atti persecutori e lesioni personali ai danni della donna
Continua a tormentare la ex. Per l’uomo si riaprono porte del carcere
Continua a tormentare la ex. Per l’uomo si riaprono porte del carcere

CASALE MONFERRATO – Si sono riaperte le porte del carcere per un casalese di 45 anni, responsabile di continue molestie ai danni dell’ex moglie. Già nel 2018 l’uomo era stato arrestato per atti persecutori e lesioni personali ai danni della donna. Uscito dal carcere e poi sottoposto all’obbligo di dimora non avrebbe più dovuto avvicinarsi all’ex. Il divieto, però, non ha impedito al casalese di continuare a tormentare la donna per tutto lo scorso anno con messaggi sul telefonino e sui social, con il passare dei mesi diventati sempre più aggressivi.

Spaventata e sempre più preoccupata per la propria incolumità, l’ex moglie si è rivolta ai poliziotti del Commissariato di Casale Monferrato riusciti a ottenere ed eseguire un’ordinanza di custodia cautelare che ha riaperto le porte del carcere per il casalese.



Redazione
Condividi: