Gazzetta Matin

Lunedì 09 Settembre 2019
Lavori fermi da oltre 20 anni, il sindaco Centoz: dovremmo essere alle battute finali
Aosta, dopo oltre 20 anni per il centro polifunzionale di via Brocherel uno spiraglio di luce
Aosta, dopo oltre 20 anni per il centro polifunzionale di via Brocherel uno spiraglio di luce

Per il centro polifunzionale di via Brocherel ad Aosta si apre uno spiraglio. Lavori fermi da oltre 20 anni, di una soluzione positiva si è parlato questa mattina, lunedì 9 settembre, durante i lavori della 5a Commissione del Comune di Aosta presieduta da Luca Lotto (M5S).

Archiviate le vacanze dell'estate, al Comune capoluogo sono ripresi i lavori degli organi consiliari. L'agenda dei lavori prevedeva una ricognizione sull'accordo di programma e su iniziative (mozioni e ordini del giorno) anche degli ultimi mesi del 2018 rimaste senza definizione. Alla riunione erano presenti, il sindaco Fulvio Centoz, il presidente della commissione Luca Lotto, i commissari: Elisabetta Tubère, Josette Borre, Michele Monteleone, Loris Sartore, Etienne Andrione, la presidente del consiglio comunale Sara Favre.

Per quanto attiene il centro polinfunzionale, il sindaco Centoz ha detto che «dovremmo essere alle battute finali. Il Centro, con i suoi tre blocchi avrà un settore trasformato in microcomunità per anziani con 50 posti letto, un settore trasformato in poliambulatorio Usl ed il terzo blocco sarà destinato a attività scolastiche, anche di asilo nido. Su questa linee di indirizzo stiamo lavorando per arrivare a conclusione in tempi rapidi, anche se ci saranno da fare ulteriori accertamenti».

Le informazioni del sindaco sono state accolte con soddisfazione dai componenti la Commissione, dai quali sono venuti inviti «a sciogliere ogni perplessità, anche quelle eventuali della Corte dei Conti, ed andare a chiudere una vicenda aperta da troppo tempo».

I lavori dei commissari hanno interessato argomenti datati 2018. Tra le altre, sono state trattate questioni come la viabilità di via Monte Vodice, la proroga della gestione della pista di pattinaggio su ghiaccio, l'albero natalizio di piazza Chanoux 2019 per il quale è allo studio la possibilità di garantire l'accesso anche ai diversamente abili.

(al. ca.)


Scarica l'App Community Smart sul tuo telefono per leggere altre notizie locali come questa.
Redazione
Condividi: