Gazzetta Matin

Giovedì 27 Febbraio 2020
L'emergenza sanitaria stoppa l'iniziativa di Flc Cgil, Cisl Scuola, Savt Ecole e Snals Confsal; rimane attiva la mobilitazione sui temi del precariato e del rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro.
Coronavirus: revocato lo sciopero della scuola di venerdì 6 marzo
Coronavirus: revocato lo sciopero della scuola di venerdì 6 marzo

Coronavirus: revocato lo sciopero della scuola di venerdì 6 marzo.

L'emergenza sanitaria per il Coronavirus ferma lo sciopero che le organizzazioni sindacali scolastiche Flc Cgil, Cisl Scuola, Savt Ecole e Snals Confsal avevano indetto per venerdì 6 marzo.

La mobilitazione rimane attiva sui temi del precariato e sul rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro.

I sindacati chiedono alla Ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina 'di riaprire un tavolo di confronto al fine di risolvere l'emergenza precariato'.


Il concorso straordinario

'L'intesa trovata tra sindacati e governo per l'avvio di un PAS - Percorso Abilitante Speciale - che consentisse l'immissione in ruolo dei docenti è stata di fatto disattesa. 

Oggi abbiamo sul tavolo un altro dispositivo di reclutamento, in concorso straordinario, approvato con Legge dello Sato. 

 Riteniamo che il bando di questo concorso debba contenere - nelle tabelle di valutazione dei titoli - tutti quegli accorgimenti e correttivi per valorizzare il più possibile il servizio prestato'.

I sindacati sottolineano

All'emergenza precari, secondo le sigle sindacali, si aggiungono il rinnovo del CCNL e l'incremento degli investimento per l'istruzione.

'A oggi, da tutti i Governi che si sono susseguiti, non abbiamo visto un solo provvedimento che abbia messo nero su bianco un piano di risorse consistenti per far uscire l'istruzione e la formazione dallo stato di abbandono in cui si trovano, contrastando la precarizzazione del lavoro e garantendo retribuzioni adeguate agli insegnnati' - scrivono i rappresentanti sindacali in una nota -.

(c.t.)


Redazione
Condividi: