Il Carmagnolese

Domenica 14 Giugno 2020
Dopo la proposta di modifica del regolamento del Delfino d'Oro, è stato deciso di assegnare all'ospedale carmagnolese un'onorificenza straordinaria.
Delfino di Platino all'ospedale San Lorenzo dopo l'emergenza Covid-19?
Delfino di Platino all'ospedale San Lorenzo dopo l'emergenza Covid-19?

La Lega di Carmagnola, dopo un confronto con l'Amministrazione Gaveglio e all'interno della Prima Commissione consiliare, ha proposto di assegnare all'ospedale San Lorenzo il Delfino di Platino, come onorificenza straordinaria per ringraziare il personale sanitario cittadino per il prezioso lavoro svolto durante la pandemia.

"Nelle scorse settimane avevamo preso in considerazione la possibilità di modificare temporaneamente il regolamento per l'assegnazione del Delfino d'Oro, la massima onorificenza carmagnolese, che l'Amministrazione conferisce ogni due anni a due cittadini/e che si sono distinti per vari motivi, tra cui la promozione della città, la cultura e lo sport -spiega il segretario della Sezione di Carmagnola, Paolo SobreroDopo esserci consultati con l'Amministrazione comunale, abbiamo preso in considerazione questo metodo alternativo di assegnazione dell'onorificenza".

Tale riconoscimento, che non è presente nel regolamento del Delfino d'Oro, è già stata assegnata nel 2006, dall'allora sindaco Gian Luigi Surra al carmagnolese monsignor Giacomo Lanzetti, che fu nominato quell'anno Vescovo di Alghero-Bosa, per sottolineare l'importanza dell'evento per Carmagnola.

"Assegnando il Delfino di Platino si sottolinea ancor di più l'importanza di questa onorificenza straordinaria, in un momento storico che è anch'esso straordinario -conclude Sobrero- Inoltre, così facendo, si può evitare di andare a modificare il regolamento del Delfino d'Oro".

La Prima Commissione si è già riunita dando parere favorevole alla proposta, ora toccherà al Consiglio comunale deliberare ufficialmente l'assegnazione del Delfino di Platino all'ospedale di Carmagnola.



Scarica l'App Community Smart sul tuo telefono per leggere altre notizie locali come questa.
Redazione
Condividi: