Il Carmagnolese

Mercoledì 24 Giugno 2020
Sono 70 i ragazzi tra i 15 e i 17 anni impegnati quest'anno con "Piazza Ragazzabile" in laboratori e attività di ecologia urbana, restaurando murales e panchine, ripulendo giardini e parchi di Carmagnola.
Prosegue "Piazza Ragazzabile 2020" a Carmagnola
Prosegue

Prosegue con successo l'edizione 2020 di Piazza Ragazzabile a Carmagnola, un’iniziativa che prevede laboratori formativi e attività di ecologia urbana ed educazione alla cittadinanza attiva per ragazzi tra 15 e 17 anni di età, in svolgimento in vari luoghi della città dal 15 giugno scorso e fino al 3 luglio.

Il progetto è a cura dall’Ufficio Giovani del Comune di Carmagnola, in collaborazione con l’Opera Pia Cavalli Onlus e il Cisa31.

Quest’anno si sono iscritti ben 70 ragazzi (lo scorso anno erano la metà) che vengono quotidianamente suddivisi in sette gruppi da 10 e impegnati in attività formative e in piccole manutenzioni sul territorio, sotto la guida di sette educatori e dei tre volontari Daniele Crivello, Gaia Monterzino e Domenico Audisio.

Per ciò che riguarda la formazione, il programma prevede laboratori di ciclo-officina a cura di Cicli Groppo, di sicurezza stradale in collaborazione con l’associazione Pedale Carmagnolese e di educazione all’uso dei social media in collaborazione con l’Informagiovani.

Per ciò che riguarda le attività, due gruppi di “manutentori” stanno verniciando panchine e arredi nei Giardini Unità d’Italia e al parco Cascina Vigna; due gruppi di “ambientalisti” stanno ripulendo il Parco del Gerbasso, con il prezioso supporto del responsabile del museo di Storia naturale, Giovanni Delmastro, e delle GIAV - Guardie Ittico Ambientale Volontarie (in particolare grazie a Ermanno Mareliati); altri tre gruppi di “creativi” stanno infine restaurando i muralesdi viale Barbaroux angolo via De Gasperi, del sottopasso di Santa Rita e le panchine e le fioriere di via San Francesco di Sales.

"Piazza Ragazzabile si conferma una pregevole iniziativa rivolta a giovani adolescenti e, quest’anno, sta ottenendo un particolare successo, forse anche in seguito al duro periodo di quarantena e al risveglio che l’isolamento può aver suscitato nel senso civico e ambientalista di molte persone, in particolare dei ragazzi -commentano dal Comune di Carmagnola- E’ molto bello vederli felici di lavorare in gruppo ed entusiasti di dare un apporto concreto al miglioramento della propria città".



Scarica l'App Community Smart sul tuo telefono per leggere altre notizie locali come questa.
Redazione
Condividi: