Il Carmagnolese

Martedì 14 Luglio 2020
Mercoledì 15 luglio si celebra a Salsasio una messa nel 25esimo anniversario della scomparsa del diacono Giovanni Gallo.
Una messa per ricordare il diacono Giovanni Gallo
Una messa per ricordare il diacono Giovanni Gallo

Mercoledì 15 luglio 2020, alle ore 21 nella chiesa “Beata Enrichetta Dominici” di via Novara 102 a Salsasio, verrà celebrata la santa messa per commemorare il 25° anniversario della scomparsa del diacono Giovanni Gallo. Obbligatorio l'uso della mascherina.

Nato nel 1942 a Carmagnola, Giovanni Gallo ha frequentato il seminario minore di Giaveno, con alcuni compagni tra cui don Beppe Cocchi e l'attuale vescovo emerito di Alba, Giacomo Lanzetti. Ha quindi continuato il suo cammino teologico al seminario maggiore di Rivoli.

Uscito dal percorso di studi religiosi, si è dedicato alla professione di impiegato in banca, rimanendo sempre attivo in ambito parrocchiale. Nel 1966 ha sposato Amalia Panetto, da cui ha avuto tre figli, Stefania, Valerio e Ileana.

Nel 1983 ha intrapreso il cammino di diacono, ruolo in cui è stato nominato nel 1988 dall'allora arcivescovo di Torino cardinale Anastasio Ballestrero, mentre già insegnava Religione al liceo classico Baldessano.

Nel 1991 gli viene diagnosticato un carcinoma tiroideo con metastasi ossea; morirà il 15 luglio del 1995.

A lui è dedicata la Comunità-Famiglia di Salsasio, che ospita ragazze madri e minori da soli, gestita dalla moglie Amalia con il supporto di figure professionali e svariati volontari.



Scarica l'App Community Smart sul tuo telefono per leggere altre notizie locali come questa.
Redazione
Condividi: