Il Carmagnolese

Martedì 28 Luglio 2020
Annunciato dall'Usd Salsasio un progetto di integrazione di ragazzi richiedenti asilo grazie alla collaborazione con Karmadonne e TraMe.
Usd Salsasio, al via un progetto con i richiedenti asilo
Usd Salsasio, al via un progetto con i richiedenti asilo

La società calcistica carmagnolese dell'Usd Salsasio ha annunciato l'avvio di un progetto di integrazione di alcuni ragazzi richiedenti asilo, nato grazie alla nuova collaborazione con le associazioni Karmadonne di Carmagnola e TraMedi Carignano.

Con questa importante iniziativa sportiva e sociale sono arrivati nella società rossonera, capitanata da patron Beppe Quattrocchio, quattro nuovi calciatori: Yakuba e Abass, seguiti dall'Associazione interculturale Karmadonne di Carmagnola, Famara e Siaka, che sono invece seguiti dall'associazione Tra Me di Carignano.

E' infatti pronta la rosa di calciatori che comporrà la prima squadra rossonera per la stagione sportiva 2020-2021, anche se non si escludono altre new entry che andranno a rafforzare ulteriormente l'organico a disposizione di mister Matteo Zordan.

Questi i giocatori che vestiranno la maglia dell'Usd Salsasio nel campionato di seconda categoria la prossima stagione: Fabio Audisio, Manuel Bastiancig, Dario Bortone, Alessandro Cavallero, Patrick Di Furia, Simone Falconi, Christian Mirai, Antonio Orteca, Pasquale Mattia Ottobre, Mattia Penotti, Davide Pinna, Daniele Porreca, Azzedine Sahran, Emanuele Schiraldi, Andrea Tamburro, Denis Tribunella, Fabrizio Tuninetti e Cristian Villani.

Dalla direzione dell'Usd Salsasio arriva un ringraziamento a tutti i ragazzi e allo staff che hanno composto la rosa della passata stagione sportiva e un grosso in bocca al lupo ai nuovi arrivati.

"Auguriamo buon lavoro a tutti i ragazzi, i dirigenti, i collaboratori e ringraziamo le associazioni Karmadonne di Carmagnola e TraMe di Carignano per la disponibilità, grazie alla quale è potuto partire il progetto di integrazione sportiva e sociale con i nostri nuovi quattro calciatori. Auguriamo anche buon lavoro al mister Matteo Zordan, che quest'anno raddoppia assumendo anche l'incarico di direttore tecnico del settore giovanile, e buon lavoro anche al nuovo direttore sportivo Simone Tuninetti, che fa un ritorno a casa".



Scarica l'App Community Smart sul tuo telefono per leggere altre notizie locali come questa.
Redazione
Condividi: