Il Carmagnolese

Giovedì 30 Luglio 2020
Il Comune di Ceresole informa i propri concittadini sullo stato attuale della riapertura delle scuole a settembre, per l'anno scolastico 2020-2021.
Riapertura delle scuole a settembre, Ceresole è pronta
Riapertura delle scuole a settembre, Ceresole è pronta

Il Comune di Ceresole informa i propri concittadini sullo stato attuale della riapertura delle scuole elementari e medie a settembre, per l'anno scolastico 2020-2021.

"Ad oggi, stanti le condizioni attuali e il piano di riorganizzazione proposto, le scuole riapriranno in presenza, in sicurezza e con tutti i servizi attivi".

Negli scorsi giorni è stata inoltrata all’Istituto scolastico "Arpino" una proposta redatta dall’architetto Emanuele Alessandria, che prevede la riapertura con tutte le classi in presenza. "Saranno necessarie alcune riorganizzazioni e alcune precauzioni ma la cosa importante è ripartire", commentano dall'Amministrazione.

Più in dettaglio: i locali e le aule dell’edificio scolastico di Ceresole d’Alba sono adattabili per organizzare le attività didattiche con banchi distanziati. L’utilizzo della mascherina è ridotto al minimo, quando non è possibile rispettare sempre la distanza interpersonale di un metro nelle situazioni di movimento degli studenti, per brevi tratti fino a raggiungere i percorsi sicuri individuati.

"Si provvederà a tracciare in modo evidente a terra, per esempio con pellicole adesive rimovibili in futuro senza compromettere la pavimentazione in gomma esistente, i percorsi dinamici sicuri per permettere agli alunni di effettuare i movimenti in sicurezza per uscire dalle aule o recarsi dalla lavagna", sottolineano dal Comune.

In altre parole, non sarà necessaria la mascherina per ragazzi e ragazze quando saranno seduti ai propri banchi. Potrà essere necessario durante gli spostamenti per chi è in movimento e per alcune postazioni nel momento in cui i compagni si spostano.

"Questo sarà possibile con una riorganizzazione delle classi e degli spazi. Andremo ad utilizzare il locale mensa e la sala Lim come aule. Le classi verranno ridistribuite a seconda della numerosità nei locali più idonei. I locali mensa verranno recuperati dalle aule che rimarranno libere".

Le linee guida prevedono inoltre che il servizio mensa parta regolarmente, sempre con la distanza di un metro tra gli utenti. Analogamente viene preservato l’uso della palestra per le attività sportive didattiche.

"Il tutto, al netto di eventuali modifiche a livello nazionale, deve ancora essere approvato in via definitiva da parte delle autorità scolastiche: a inizio settembre, con le linee guida aggiornate nazionali e regionali in merito alle scuole e le conseguenti decisioni definitive del Consiglio di Istituto, potremo comunicare la situazione definitiva -concludono dal Comune di Ceresole d'Alba-. A oggi non possiamo che ribadire la volontà di ripartire con tutto".



Scarica l'App Community Smart sul tuo telefono per leggere altre notizie locali come questa.
Redazione
Condividi: