Community Smart
 

Telegranda

Giovedì 31 Ottobre 2019
Il direttore generale Corrado Bedogni nomina i direttori delle strutture di Urologia e di Ostetricia e Ginecologia
Cuneo, due nuovi primari al S. Croce
Cuneo, due nuovi primari al S. Croce

Cuneo. Alchiede Simonato, 58 anni, originario della provincia di Venezia, professore ordinario di Urologia presso l’Università degli Studi di Palermo è il nuovo primario di Urologia dell’azienda ospedaliera S. Croce e Carle di Cuneo. 

Dopo aver conseguito la laurea e la specializzazione a Trieste è stato medico volontario dapprima la Clinica Urologica “L. Giuliani” di Genova, poi presso l’ospedale “L. Sacco” di Milano, divenendo quindi responsabile del reparto e della sala operatoria. Qui ha dato notevole impulso all’applicazione della chirurgia laparoscopica e robotica in urologia ideando e realizzando soluzioni tecniche originali riconosciute in ambito internazionale. Rientra a Genova nel 2005, svolgendo la sua attività clinica come Professore Associato di Urologia presso la Clinica Urologica “L. Giuliani” dell’IRCCS San Martino, trattando in piena autonomia clinica e chirurgica tutte le patologie neoplastiche urologiche, la calcolosi urinaria, la chirurgia ricostruttiva e funzionale urologica e portando innovazioni tecniche riconosciute dalla comunità scientifica nazionale e internazionale.

Ha partecipato a oltre 7 mila interventi di cui oltre 4500 di grande e media chirurgia urologica, è autore e coautore di centinaia di pubblicazioni scientifiche.



Sempre al S. Croce, cambio della guardia anche per quanto riguarda la struttura di Ostetricia e Ginecologia: il nuovo primario è Andrea Puppo.

Puppo, 44 anni, attuale direttore della struttura complessa di Ostetricia-Ginecologia all’ospedale di Mondovi, dopo la specializzazione aveva lavorato presso l'Istituto Tumori di Genova, l'ospedale di San Martino. Nel corso degli anni ha sviluppato prevalentemente competenze riguardanti la chirurgia e la diagnostica ginecologica, concentrandosi principalmente sulla diagnosi e cura della patologia complessa della pelvi (oncologia, endometriosi) utilizzando preferenzialmente le moderne tecniche mininvasive (laparoscopia in primis). 

L'esperienza chirurgica comprende oltre 2000 interventi di chirurgia maggiore. Ha pubblicato diversi lavori scientifici su riviste internazionali. Presso l'Asl CN 1 è responsabile del gruppo di ginecologia oncologica ed è regolarmente invitato in altri Istituti con incarichi di docenza e tutoraggio.



Redazione
Condividi: