Telegranda

Mercoledì 15 Gennaio 2020
Esposizione di curiose biciclette realizzate da Gianpaolo Belliardo, dipendente provinciale scomparso pochi mesi fa
Le originali "bici di Gianpy” alla Sala Mostre della Provincia dal 24 gennaio al 2 febbraio
Le originali

“Le bici di Gianpy” è il titolo dell’esposizione che la Sala Mostre della Provincia (corso Nizza, angolo corso Dante) ospita a Cuneo dal 24 gennaio al 2 febbraio prossimo. Le biciclette, originalissime e uniche nel loro genere, sono state ideate e realizzate da Gianpaolo Belliardo, dronerese e dipendente della Provincia scomparso pochi mesi fa all’età di 46 anni per un male incurabile.

La mostra, realizzata da alcuni amici e colleghi in collaborazione con l’associazione Lilt (Lega italiana lotta ai tumori), sezione provinciale di Cuneo, è dedicata a Belliardo, dipendente della Provincia di Cuneo dal 2000 che ha sempre svolto con competenza e dedizione la mansione di elettricista fino al luglio 2019. Con discrezione e coraggio per anni ha combattuto la sua personale battaglia contro la malattia, continuando a svolgere il proprio servizio all’interno dell’ente fino all’ultimo dei suoi giorni, accompagnato dall’immancabile sorriso, sempre pronto a scherzare e disponibile con chi gli stava accanto.

Amante delle escursioni in montagna, Belliardo era anche dotato di grande manualità ed inventiva. Nel tempo libero amava costruire e apportare modifiche ad oggetti, coinvolgendo i suoi divertiti bambini, ma soprattutto ideare e costruire particolari biciclette, alcune senza raggi, senza mozzo o con tre ruote, che si possono ammirare nella mostra. Tra le sue creazioni aveva anche portato a termine il restyling “Safari”di una Renault 4, curandola nei minimi particolari. I colleghi vogliono ricordare Gianpy attraverso una mostra dedicata alle sue eclettiche invenzioni, perché venga conosciuto ed apprezzato anche per le sue particolari creazioni. In occasione della mostra verranno raccolte offerte destinate alla Lilt di Cuneo. La mostra sarà visitabile tutti i giorni dalle 16.30 alle 19.00.



Scarica l'App Community Smart sul tuo telefono per leggere altre notizie locali come questa.
Redazione
Condividi: