Granda College

Mercoledì 29 Aprile 2020
Granda College e Promosport - IoGiocoaMiniBasket organizzano i primi tornei internazionali dei Virtual Basketball Games
BASKETBALL OLTRE I CONFINI… 8 NATIONS and 6 CONTINENTS VBG (Virtual Basketball Games) CUP
BASKETBALL OLTRE I CONFINI…  
8 NATIONS and 6 CONTINENTS VBG (Virtual Basketball Games) CUP

GRANDA COLLEGE CUNEO e ASD PROMOSPORT IOGIOCOAMINIBASKET CUNEO stupiscono ancora e trasformano l’isolamento in una opportunità sociale e sportiva davvero sorprendente con un torneo di minibasket e basket virtuale che va oltre i confini di casa, oltre i confini cittadini, regionali e nazionali: le prime edizioni VIRTUAL BASKETBALL GAMES CUP (VBG CUP), infatti, saranno disputate con atleti di nazioni e lingue diverse, ma senza uscire dalla propria abitazione.

Sabato 2 e Domenica 3 Maggio saranno i ragazzi di annata 2008 e 2009 (categoria Esordienti) a “scendere in campo”: la 8 NATIONS VBG CUP prevede la “convocazione” degli atleti in divisa, l’inno nazionale delle due formazioni, un riscaldamento music-basket tutti insieme, l’”urlo” pre-partita ed una carrellata di “challenge” (sfide su fondamentali individuali) a punteggio di squadra. Nella categoria Esordienti sarà il gruppo di Cuneo di coach Lelli e Ferrero di IOGIOCOAMINIBASKET CUNEO a scendere in campo per rappresentare l’Italia che cercherà di farsi onore nelle sfide con gli argentini del Tre Arroyos, i brasiliani del Flamengo Rio de Janeiro, i danesi del Copenaghen, i francesi di Labenne, gli svizzeri di Stabio, una squadra belga ed una squadra spagnola di una società di altissimo livello.

Sabato 9 e Domenica 10 Maggio si rilancerà ancora e si sta programmando la 6 CONTINENTS VBG CUP riservata alla categoria Under13, annata 2007, in cui la responsabilità di rappresentare l’Italia sarà della squadra di coach Grosso e Maccario di GRANDA COLLEGE CUNEO. Sul “campo di gioco virtuale” scenderanno giocatori del Boca Juniors (Argentina, Sud America), del Bengasi (Libia, Africa) e si sta lavorando per raggiungere l'incredibile risultato di coinvolgere tutti i continenti mondiali.

Un’idea davvero innovativa organizzata con sorprendente rapidità dallo staff del movimento cestistico cuneese all’opera con contatti stranieri, traduzioni del regolamento, calcolo dei fusi orari per stabilire il calendario delle partite da disputare.

Un entusiasmo incredibile ed una motivazione immensa per dimostrare ai propri atleti che l’isolamento, con il supporto della tecnologia, può NON essere un limite e può trasformarsi in una opportunità straordinaria per conoscere, confrontarsi, condividere emozioni con i coetanei che in questo assurdo momento storico stanno vivendo la stessa situazione di socialità negata in tutto il mondo.

“Attraverso la passione per lo sport dello staff e dei ragazzi, la volontà è di rinforzare il legame umano, il rapporto tra gli atleti, l'emozione del confronto e la collaborazione tra società e staff tecnici, per provare a superare questo periodo così complicato soprattutto per i più giovani, che potranno così abbracciare virtualmente i loro compagni di squadra e, chissà, stringere nuove amicizie. Lo scambio culturale sarà inoltre un patrimonio indelebile per giovani e adulti” commenta il dir. tecnico Luca Di Meo.

Tutte le gare si svolgeranno sulla piattaforma digitale Zoom, permettendo a ragazzi di tutto il mondo di sfidarsi in attività tecniche individuali di pallacanestro, ma anche games “baskettari” enigmistici e giochi comuni (memory Nba, battaglia navale con regole cestistiche, tris e cruciverba di cultura generale sul basket Nba e sul regolamento di gioco). La modalità di svolgimento delle varie partite è molto semplice in modo da rendere l'intero evento coinvolgente, dinamico e divertente per tutti i ragazzi a prescindere dallo spazio casalingo a disposizione. Convocati anche 2 arbitri, un coordinatore, un dj ed un traduttore per ciascuna gara con il coinvolgimento dei ragazzi delle giovanili Under15-16-18.

L’ultimo momento del VIRTUAL BASKETBALL GAME prevede anche il momento “spogliatoio”, momento di socializzazione fondamentale: i coach si faranno da parte ed i ragazzi delle due formazioni potranno chiacchierare, scambiarsi il numero di telefono ed i loro pensieri, raccontarsi emozioni certi della nascita di nuove e splendide amicizie.

Sarà un’esperienza indimenticabile per i giovani giocatori di pallacanestro coinvolti e sarà emozionante condividere concretamente lo slogan “unitianchesedistanti dal momento che la GRANDE distanza in miglia sarà azzerata dalla PROFONDA PASSIONE PER IL BASKET, un contagio irrefrenabile, un momento di vita indelebile.

Cuneo, 27 aprile 2020



Scarica l'App Community Smart sul tuo telefono per leggere altre notizie locali come questa.
Guido Griffanti
Condividi: